Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Dopo l’indignazione e le polemiche per le scritte che avevano deturpato alcuni edifici del centro storico di Lecce (Teatro Apollo, Palazzo delle Poste, ex Banco di Napoli e Scuola “C. Battisti“) durante il corteo No TAP di venerdì scorso, stamane sono partiti i lavori per cancellare gli slogan ed i simboli fatti con gli spray sui muri del Teatro Apollo e della Scuola Elementare “Cesare Battisti. Le foto che testimoniano quanto messo in atto sono state pubblicate sulla pagina facebook del Comune di Lecce.

Sotto la supervisione dell’assessore all’Ambiente, Carlo Mignone, squadre di operai si sono messe al lavoro lungo via Trinchese per riportare i luoghi al precedente stato di decoro e pulizia. Un intervento invocato da più parti e che aveva unito nell’indignazione per tale forma di pseudo-protesta anche numerosi sindaci No Tap e tanti altri semplici cittadini aderenti al Movimento No Tap.

CARLO SALVEMINIIeri era arrivato il garbato rifiuto del sindaco Carlo Salvemini alle offerte di TAP di farsi carico delle spese per il ripristino (LEGGI QUI), affermando che era compito dell’Amministrazione comunale del capoluogo salentino intervenire per ripulire gli edifici vandalizzati.

Commenti