Tempo di lettura: 1 minuto

multe LECCE – L’U.S. Lecce ha aderito alla proposta avanzata da Tommaso Prima, presidente dell’AssociazionePronto Soccorso dei Poveri di devolvere le somme risparmiate in caso di multe per il lancio di petardi in campo durante Lecce-Juve Stabia in favore di venti famiglie bisognose del capoluogo salentino in procinto di vedersi interrompere l’erogazione di energia elettrica. Una buona azione, che sarebbe inoltre dimostrazione di civiltà e maturità da parte di chi finora ha fatto pagare ingenti somme al club giallorosso facendo esplodere sulla pista d’atletica petardi e accendendo fumogeni.

Gabriele Gravina, Presidente della Lega Pro, ha dichiarato in proposito: “Si tratta di un’iniziativa encomiabile ed un’altra tappa del percorso etico-sociale tracciato in Lega Pro con i club. Voglio rivolgere un plauso al Lecce per un’azione degna di rilievo che può avere un seguito. Sono sicuro che sarà il primo passo per realizzare iniziative simili anche in altre città. Il calcio è capace di lanciare messaggi positivi e dare supporto e sostegno ad iniziative di valore, declinate al sociale.

Commenti