Tempo di lettura: 1 minuto

D'AgostinoLECCE – La sua Virtus Francavilla ha subito una pesante sconfitta nel derby contro il Lecce, ma mister Gaetano D’Agostino cerca di trovare qualche fattore positivo nell’atteggiamento mai rinunciatario avuto dalla sua squadra al cospetto di un avversario di caratura tecnica superiore: “Dopo i primi venticinque minuti in cui abbiamo tenuto bene il campo, il Lecce ci ha punto al primo errore. Anche in occasione delle altre reti incassate abbiamo pagato la minima sbavatura. Apparirà forse strano, ma i ragazzi si sono demoralizzati solo dopo la terza rete, arrivata dopo venti secondi dall’inizio del secondo tempo. Era inutile venire in casa della prima della classe a difendersi a oltranza perché il lecce, prima o poi, il gol te lo segna sempre con l’organico di cui dispone. Meglio giocarsela a viso aperto che magari subire la beffa ne minuti finali. Il futuro? Domanica c’è un altro dei tanti derby del Girone C col Bisceglie e le motivazioni arrivano da sè, poi si penserà al mercato. Ma è difficile intervenire a gennaio su un gruppo che gioca insieme già da cinque mesi e che, nonostante questo ko, è sempre nelle zone alte della classifica. Di questi problemi non ne ha il Lecce, che è squadra che punta a vincere il campionato e che può convincere chiunque a venire qui, non certo quegli elementi che trovano poco spazio altrove. Che poi, se trovano poco impiego, un motivo ci sarà pure… Chi vedo favorito per la B? Il Lecce è una formazione che, rispetto a Catania e Trapani, è più consapevole della propria forza”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.