Tempo di lettura: 1 minuto
u-s-lecce-a-borgo-s-nicola-pro-legalita
(foto fonte uslecce.it)

LECCE – L’U.S. Lecce, sposando il progetto del Segretariato per le Missioni e l’Evangelizzazione dei frati minori di Lecce, ha incontrato gli ospiti della Casa Circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce, a confronto sul tema della legalità. Il progetto, denominato Legalità… in tutti i campi, che ha già visto una prima realizzazione nel marzo del 2016, con piena soddisfazione da parte di tutti, torna ancora una volta ad offrire la collaborazione nella possibilità di una riflessione per il recupero integrale del detenuto andando oltre l’attribuzione della pena.

L’incontro, che si è svolto questa mattina, ha visto impegnati lo staff ed i tesserati dell’U.S. Lecce, capeggiati dal direttore sportivo Mauro Meluso, mister Fabio Liverani ed il suo staff ed i calciatori Lepore, Cosenza, Armellino, Pacilli, Torromino, Valeri, Riccardi, Gambardella e Di Matteo sul tema “Correttezza nello Sport, rispetto e fair play”. A seguire, gli ospiti della Casa Circondariale hanno potuto interagire con domande ed interventi con squadra e staff della società giallorossa.

Il Ministero della Giustizia, attraverso la direzione della Casa Circondariale nella persona del Direttore Dott.ssa Rita Russo e per l’interessamento del Vice-Direttore Dott. Giuseppe Renna, ha manifestato gratitudine per l’attenzione verso questa realtà dimostrata con questo progetto dai frati minori e dall’Unione Sportiva Lecce che la stessa Direzione ha definito “il simbolo sportivo più importante e rappresentativo della città di Lecce”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.