Tempo di lettura: 2 minuti

Arianna Longo - alternanza 3LECCE (di Arianna Longo)* – Con oggi si chiude il mio percorso di alternanza scuola/lavoro durato tre anni e avviato nel mese di gennaio del 2016. Ho vissuto due esperienze molto diverse tra loro: in primo liceo (il terzo anno di Liceo Classico), ho “lavorato” in una nota libreria leccese mentre, in secondo e terzo liceo (quarto e quinto anno di Liceo Classico), mi sono cimentata nella redazione di un giornale on-line, quello per cui scrivo quest’articolo.

Dovessi tornare indietro, certamente non ripeterei l’esperienza in libreria e vi spiego il perché: sono state giornate lunghe, ma soprattutto all’insegna della fatica, quella alla quale nessuno ci aveva preparati o che diventa difficile affrontare e sostenere da ragazzi alle prime armi. Saremmo dovuti essere dei librai a tutti gli effetti, invece siamo stati messi alla stregua con molta (troppa, direi…) facilità di chi fa il facchino e chi si occupa delle pulizie, sempre al servizio degli impiegati. Abbiamo fatto tutto quello che ci è stato chiesto, consapevoli che la parte sgradevole del lavoro fa parte del “gioco”, ma sono rimasta veramente delusa dalla leggerezza con cui coloro che erano a capo dell’azienda per cui lavoravo hanno considerato noi studenti.

Arianna Longo - alternanza

Tutt’altra storia, invece, quando ho iniziato a prendere dimestichezza con la vita all’interno del giornale. Sono stati giorni interessanti: abbiamo simulato il lavoro di un giornalista, abbiamo capito quanto impegno ci sia in realtà dietro ad un articolo o ad un’edizione di un telegiornale, per esempio; spesso e volentieri abbiamo fatto delle esperienze in esterna grazie alle quali ho potuto scoprire e apprezzare alcune realtà, più o meno grandi, della città di Lecce.

Ritengo che l’alternanza scuola/lavoro possa risultare fruttuosa se organizzata bene ma, ad oggi, mi rendo conto che siamo ancora lontani dal raggiungere l’obiettivo immaginato dal MIUR.

Ad ogni modo, spero che il bagaglio di conoscenze maturato in questo progetto possa tornarmi utile in futuro, quando avrò finito il mio percorso di studi e sarò chiamata a confrontarmi con maggiore cognizione di causa con i reali problemi del mondo lavorativo.

*articolo realizzato per il progetto di alternanza scuola/lavoro (legge 107/2015) con gli alunni del Liceo Classico e Musicale “G. Palmieri” di Lecce

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.