Tempo di lettura: 4 minuti

spaccata-cosenza-esultanzaLECCE – Seconda vittoria in due partite per Fabio Liverani. Dopo l’exploit di Catanzaro, i giallorossi battono in casa il Bisceglie nell’inedito derby pugliese di giornata. Il Lecce, sul 2-0 a seguito delle reti di Caturano e Costa Ferreira, subisce il gol di Risolo e vacilla un po’ (2-2 annullato a Gabrielloni) prima del punto-sicurezza messo a segno da Di Piazza. Non c’è tempo per rifiatare. Martedì alle 20:30 si riapriranno le porte dell’impianto di casa: arriva la Sicula Leonzio.

Primo tempo

1’ Forfait all’ultimo per il Lecce. Mancosu non è della partita. A supporto delle punte Caturano-Torromino c’è Costa Ferreira. Conferme per il resto dell’assetto. Tsonev completa il trio di mediana con Arrigoni e Armellino e Drudi-Cosenza agiscono al centro.

8’ Fase di studio tra le due compagini. Il Lecce prova a verticalizzare perforando le linee difensive ospiti, ma il Bisceglie è altrettanto tonico in due ripartenze domate dalla difesa giallorossa.

17’ Prima occasione per il Lecce. Palla in profondità amministrata da Caturano, che alleggerisce per l’inserimento di Costa Ferreira, tiro a giro sul secondo palo fuori di poco.

20’ Ghiotta situazione non sfruttata dall’undici di casa. Costa Ferreira guadagna l’ingresso dell’area e, anziché mirare al palo lontano, tenta un difficile assist per Caturano che non riesce a raccogliere l’invito.

24’ Altro tiro a giro, questa volta di Armellino, dal vertice dell’area piccola. Crispino c’è.

25’ Attacco prolungato del Lecce nell’area ospite. Costa Ferreira allarga per Torromino, sinistro sul primo palo domato da Crispino.

gol-caturano33’ GOL LECCE. Digiuno interrotto. Torna al gol Salvatore Caturano. Tiro da fuori di Torromino rimpallato da un difensore del Bisceglie. Palla gestita sulla destra da Armellino che giunge sul fondo e scodella al centro per il bomber campano, implacabile da distanza ravvicinata.

37’ Dialogo veloce Lepore-Costa Ferreira-Caturano che porta al tiro l’attaccante giallorosso, rasoiata bloccata da Crispino.

39’ Punizione da lontano di Martinez, senza pretese.

43’ Botta da lontano di Torromino, sfera che si perde ampiamente sul fondo.

Secondo tempo:

3’ Pregevole slalom di Boljat sull’out destro concluso da un buon alleggerimento per Jovanovic, che manda alto.

4’ GOL LECCE. Lancio sulla sinistra per Torromino, che addomestica e scende in area dribblando Petta, assist vincente per Costa Ferreira, che di fronte a Crispino non sbaglia e insacca con freddezza.

11’ Gabrielloni prova a pungere da fuori, Perucchini deve soltanto mantenere la posizione e bloccare.

12’ Il Lecce rischia la frittata. Cross dalla destra di Petta, Perucchini esce in modo avventato e si scontra con Drudi. Il pallone, toccato dai due, s’impenna e tocca la parte esterna del palo.

15’ Angolo di Vrdoljak, Jurkic esce dai blocchi e si tuffa di testa, Perucchini si distende e blocca.

18’ GOL BISCEGLIE. Bordata di Giron dai venti metri, Perucchini respinge di pugno lontano dallo specchio della porta ma il più lesto di tutti è Risolo, che raccogie il pallone, resiste alla carica di un difensore del Lecce e mette dentro.

20’ Risolo tarantolato. Cross dalla trequarti che premia lo stacco di Jovanovic, inzuccata colpita male e sfera che sfila sul fondo.

23’ Doppio cambio per Liverani, che cambia assetto tattico ai suoi. Di Piazza rileva Torromino e Megelaitis entra per Costa Ferreira. Il centrocampo del Lecce si ridisegna così a quattro uomini. Megelaitis e Arrigoni al centro, Armellino a destra e Tsonev a sinistra.

28’ Lecce rintanato nei propri 20 metri. Jurkic prova a rompere gli indugi con una sassata, sopra la traversa.

30’ Brividi al “Via del Mare”. Vrdoljak scodella in area, Risolo colpisce in qualche modo il pallone, controlla e mette al centro per Gabrielloni che anticipa Perucchini, ancora non perfetto nell’uscita, e mette dentro. Il secondo assistente annulla però l’esultanza dell’ex Taranto.

32’ Liverani rinforza l’assetto difensivo. Fuori Tsonev, dentro Marino. Lecce con il 3-5-2: Lepore e Di Matteo agiscono da fluidificanti davanti al trio Cosenza-Drudi-Marino.

matteo-di-piazza-festeggia-gol-al-trapani35’ GOL LECCE. Matteo Di Piazza toglie le castagne dal fuoco con un destro preciso sul secondo palo. Nulla da fare per Crispino. Il “Via del Mare” tira un sospiro di sollievo.

39’ Azione tambureggiante del Lecce. La manovra passa da destra a sinistra. Lepore-Armellino-Megelaitis e servizio laterale per Di Matteo, che punta Delvino e lo aggira prima di mettere un cross morbido al centro. Di Piazza svetta e, di testa, colpisce la traversa.

Il tabellino

Lecce-Bisceglie 3-1

Lecce (4-3-1-2): Perucchini; Lepore, Drudi, Cosenza, Di Matteo; Armellino, Arrigoni, Tsonev (32’st Marino); Costa Ferreira (23’st Megelaitis); Caturano (42’st Dubickas), Torromino (22’st Di Piazza). A disposizione: Chironi, Vicino, Riccardi, Pacilli, Valeri, Lezzi, Gambardella. Allenatore: Fabio Liverani

Bisceglie (4-3-3): Crispino; Petta (37’st Delvino), Markic, Jurkic, Giron; Boljat (10’st Risolo), Vrdoljak, Martinez (28’st Delic); Dentello Azzi (28’st Partipilo), Jovanovic, Montinaro (10’st Gabrielloni). A disposizione: Raucci, Diallo, Toskic, D’Ancora, Vassallo, Alberga, Migliavacca. Allenatore: Nunzio Zavettieri

Marcatori: 33’pt Caturano (L), 4’st Costa Ferreira (L), 18’st Risolo (B), 35’st Di Piazza (L)

Ammoniti: 44’ Cosenza (L), 17’st Giron (B)

Arbitro: Giosuè Mauro D’Apice di Arezzo – Assistenti: Lorenzo Abagnara di Nocera Inferiore e Dario Cucumo di Cosenza

Note: serata fresca e umida, temperatura 17° C, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori: 8554 (1905 paganti, 6649 abbonamenti), incasso totale 54533,59 € (incasso paganti 24328,80 euro, quota abbonamenti 30204,79 euro). Recuperi: 1’pt, 4′ st

Statistiche: tiri in porta 5-3; tiri fuori e/o respinti 7-7; palle in area 26-23; cross 9-12; corner 2-5; falli subiti 7-9; off-side 6-2.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.