Tempo di lettura: 1 minuto

logo-nuova-serie-c-2017-2018LECCE – Più sorprese che conferme nella prima tranche di gare della quinta giornata del Girone C di Serie C, disputatesi nel pomeriggio con inizio alle 16:30. Il Cosenza, acclamato tra le favorite dopo un calciomercato sontuoso e oggi al penultimo posto, crolla sotto i colpi del Siracusa subendo una clamorosa rimonta (4-2): la formazione calabrese era passata in doppio vantaggio dopo appena 13 minuti grazie ai gol di Mendicino e Mungo, ma poi  è virtualmente uscita di scena consentendo ai siciliani di rifilare un poker che porta soprattutto la firma dell’ex Juve Stabia Sandomenico, mattatore con una doppietta. Flop di giornata anche per la Casertana, che tra le mura amiche cede il passo al sempre più sorprendente Akragas: la formazione isolana si impone 1-0 con il gol del trequartista-rivelazione Lorenzo Longo, mantenendo la porta inviolata per la terza partita di fila. Con lo stesso risultato la Virtus Francavilla espugna il campo del Rende, difendendo strenuamente la marcatura di bomber Saraniti per l’inferiorità numerica nell’ultima mezz’ora. Pari e patta nella sfida tra neo-promosse Bisceglie e Sicula Leonzio (1-1), mentre alle 14:30 la Reggina ha conquistato il campo del Fondi grazie alla rete di Roberto Marino (0-1).

Di seguito tutti i risultati del pomeriggio:

Siracusa-Cosenza 4-2

Casertana-Akragas 0-1

Bisceglie-Sicula Leonzio 1-1

Rende-Virtus Francavilla 0-1

Fondi- Reggina 0-1 (giocata alle 14:30)

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.