Tempo di lettura: 2 minuti

luigi-falcone-attaccante-Virtus-LancianoCATANZARO – È già conto alla rovescia per Catanzaro-Lecce, partita dai mille temi in programma sabato al “Ceravolo“. I salentini celebreranno il debutto in panchina di Fabio Liverani con un pericoloso crash-test. Il Catanzaro, appaiato a Catania, Trapani e Lecce a quota 7 punti è spinto da un ottimo avvio di stagione.

Sabato scorso, a Bisceglie, le Aquile del Sud si sono rese protagoniste di una vittoria esterna, che mancava da febbraio. Luigi Falcone, ex dell’incontro, commenta così il successo, raggiunto anche grazie ad un assetto cangiante messo in campo dall’undici di mister Erra: “È una gara particolare ed importante per noi – racconta nell’intervista ripresa da CatanzaroSport24 – e dobbiamo continuare a far punti, vogliamo vincere anche in casa. Dove rendo meglio? A Bisceglie abbiamo cambiato un po’ di moduli ma mi son trovato bene in tutti. Con il 4-2-3-1 eravamo insieme io e Letizia. Anche dietro la punta sono stato utile. Posso fare anche il tornante, mi adatto ovunque”.

Falcone VareseQuando si parla dei punti di forza del Lecce, Falcone non ha dubbi: “A cosa dobbiamo stare attenti? All’attacco. Ci sono giocatori importanti anche se c’è stato qualche problema ultimamente. Sarà una partita dura, come tutte le altre. In questo campionato ogni squadra ha armi. 

Il big-match di sabato può declinare la dimensione di questo campionato del Catanzaro, ma l’attaccante brindisino allenta la tensione: “Sono tutte partite importanti. Anche il match col Bisceglie era importante per poi arrivare in queste condizioni al confronto con il Lecce. Entreremo in campo per fare risultato. A che livello siamo? Personalmente non sono ancora al 100 percento, il ritiro è andato così così, ma con il passare dei giorni sto mettendo forza. Anche a livello di squadra ci stiamo amalgamando”.

E poi l’appello al pubblico: “Chiedo ai nostri tifosi di starci vicino. Giocare in quello stadio è qualcosa di speciale. Siamo contenti di essere trascinati dalla nostra gente, un’arma in più”. 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.