Tempo di lettura: 2 minuti

marco-armellinoLECCE – Marco Armellino è stato uno degli acquisti più apprezzati dai tifosi del Lecce nella scorsa sessione di calciomercato. L’ex Matera si sta ambientando pian piano nella nuova realtà e, dopo un’inevitabile fase di rodaggio, ora è concentrato per dare il suo contributo alla causa giallorossa. Oggi pomeriggio il centrocampista ha incontrato i giornalisti per tenere la prima conferenza stampa settimanale tenuta dai calciatori in cui ha parlato dei temi che hanno tenuto banco in questi giorni: “Sinceramente le dimissioni di mister Rizzo hanno avuto un effetto strano. In passato ho vissuto simili situzioni, ma sempre per via di esoneri e non scelta del diretto interessato. Sono questioni personali, legate all’incapacità di gestire la pressione ambientale per uno che, tra l’altro, è di Lecce stessa. Come squadra però ci siamo ripresi subito vincendo con il Rende. Ora è arrivato mister Liverani, un tecnico molto preparato, che lo scorso anno a Terni ha fatto un ottimo lavoro e credo che alla fine ci toglieremo delle soddisfazioni. Nella mia carriera ho giocato sia a due che a tre a centrocampo, ciascuno è a disposizione dell’allenatore e ci adattiamo a tutto. Il mio ruolo preferito tuttavia è centrale davanti alla difesa, come ho già giocato a Cremona e Reggio Calabria. In questa piazza è normale che ci sia pressione, dovuto anche al fatto dei diversi campionati in Serie C disputati. A Lecce c’è tutto, è una città bellissima, noi dobbiamo solo lavorare e far crescere l’entusiasmo tra i nostri tifosi. L’anno scorso, quando venni a giocare al Via del Mare, c’erano 18mila persone; contro il Rende il clima era diverso e si sentiva… Col Catanzaro sarà una partita importante, ma non decisiva. Troveremo un bell’ambiente, una squadra forte e ambiziosa e per noi sarà stimolante, nel senso che per un calciatore è sempre bello giocare davanti ad un folto pubblico. Io leader di questo Lecce? No, ma spero di diventarlo, prima bisogna conquistare la stima e la fiducia degli altri compagni“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.