Tempo di lettura: 2 minuti

festa-dei-lampioniCALIMERA – In occasione delle celebrazioni in onoredi San Luigi Gonzaga e del solstizio d’estate, torna a Calimera l’attesa Festa dei Lampioni e de lu “Cutùrusciu”. L’appunatmento si svolgerà dal 19 al 21 giugno, quando il centro storico e Piazza del Sole ospiteranno colori, luci e musica grazie alle tante iniziative organizzate dalla Pro Loco Kalimera, in collaborazione con il Comune di Calimera, con l’Unione Comuni Grecìa Salentina e altre associazione del territorio. Le suggestive scenografie realizzate grazie all’impegno di tanti cittadini che per mesi sono dediti alla costruzione creativa dei lampioni sotto la guida sapiente dei maestri della Pro Loco e del Ghetonìa e grazie aall’installazione di lampioni, modellati con legno, spago o  fil di ferro e quindi ricoperti di carta velina vengono rese particolarmente appariscenti grazie all’impiego di moderne luci a led. Per tutta la durata della festa, si potranno gustare piatti tipici della cucina salentina a cura della stessa Pro loco.

festa-dei-lampioni-2017Il programma – Quest’anno sarà la festa popolare per eccellenza dell’estate salentina ha deciso di puntare alla qualità del panorama musicale salentino portando sul palco band importanti tra cui l’Orchestra popolare “La Notte della Taranta“. Domani, lunedì 19 giugno, a partire dalle ore 20:30, è in programma lo spettacolo di acrobatica aerea per grandi e bambini “Un té io e te”, a cura di Amnésia Circus; a seguire si terrà il concerto in chiave pizzicata dei Rize, con due delle più belle voci rappresentative del panorama musicale popolare salentino, quali Enza Pagliara e Ninfa Giannuzzi; martedì 20, si inizierà alle ore 20:00 con la banda itinerante Maisto streetband che animerà le strade del paese con le coreografie e suoni allegri; a seguire c sarà il concerto dei salentini Bundamove. Mercoledì 21, alle ore 19:00 partirà la Staffetta dei Lampioni lungo le vie del paese con partenza ed arrivo in Piazza del Sole; dalle 20:30, la pizzica sarà la regina nel concerto dei Scazzicapieti, band leccese che evoca già nel nome la pulsione dell’antica energia provocata dal morso della tarantola; a seguire è poi prevista l’esibizione, in una delle tappe del suo “Tarantatour”, dell’Orchestra Popolare “La Notte della Taranta” con gli Aprés la Classe.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.