Tempo di lettura: 1 minuto

Giudice SportivoLECCE – Come per le designazioni arbitrali, anche le decisioni del Giudice Sportivo della Lega Pro sono state anticipate di un giorno a causa del turno infrasettimanale da giocare domani sera. Tra i “cattivi” dello scorso turno figuira anche Capodaglio, calciatore della Juve Stabia, che è stato appiedato per 2 giornate e che, dunque, salterà la sfida dello stadio “Via del Mare” contro il Lecce. Stesso destino è toccato ad Emmausso, tesserato del Taranto che domenica non potrà giocatore il derby con i giallorossi perché fermato per due settimane. Inoltre, tra le società è stata inflitta un’ammenda di 750 Euro alla Casertana “perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere un petardo, senza conseguenze”. Punito anche un dirigenrte delle “vespe“: si tratta di Giulio Zurlo Vuolo che è stato inibito fino al 7 aprile “per atteggiamento irriguardoso verso un assistente arbitrale durante la gara (espulso)”.

In generale, il notaio Pasquale Marino, dopo lo svolgimento della trentaduesima giornata di campionato, nel Girone C ha adottato le seguenti sanzioni disciplinari:

SQUALIFICATI:

  • Tre giornate: Ivan Rajcic (Casertana);
  • Due giornate: Paolo Capodaglio (Juve Stabia), Michele Emmausso (Taranto);
  • Una giornata: Federico Annoni (Fidelis Andria), Luca Martinelli (Foggia), Manuel Mancini (Messina), Pasquale Esposito (Monopoli), Andrea Romano (Reggina), Roberto Pirrello, Filippo Scardina (Siracusa), Gabriele Franchina (Vibonese).
Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.