Tempo di lettura: 2 minuti
Stefano De Angelis, allenatore del Cosenza (cosenzachannel.it)
Stefano De Angelis, allenatore del Cosenza (cosenzachannel.it)

COSENZA – Il Cosenza non è in silenzio stampa come il Lecce ed alla vigilia della sfida con i giallorossi a parlare dell’attesa e sentita gara di domani pomeriggio (ore 18:30) è il tecnico dei silani Stefano De Angelis, che inquadra così il match in cui ai rossoblù la tifoseria chiede i 3 punti per la rivalità esistente tra le due squadre, ma che servono pure per cementare la posizione finale in ottica play-off.

GARA SPECIALE-Non c’è bisogno di caricare ulteriormente il match perché lo fa da solo. Per entrambe le formazioni ha un peso specifico enorme. Per i giallorossi, però, sarà un vero e proprio crocevia perché il Foggia gioca in casa e ritrovarsi a cinque o sei punti di distacco poi diventerebbe dura“.

DIFETTI DI FABBRICA- Parlando della scorsa partita a Caserta (1-1 in rimonta) che ha messo in evidenza un primo tempo da bocciare l’allenatore calabrese ammette: “È un problema che ci portiamo dietro da un po’ di tempo. Aspettiamo di prendere uno schiaffetto per reagire. Col Lecce l’approccio sarà fondamentale perché non è un modulo a fare la differenza, ma la mentalità. Ogni qual volta la squadra è stata unita e compatta si è fatto bene. Non considero importante lo schema di gioco, anche se per chi fa il giornalista lo è, ma sta tutto nella testa. Tocca tirare fuori il carattere: abbiamo le qualità per giocarcela con tutti quanti“.

SUL LECCE- I prossimi avversari hanno individualità importani in rosa che sono in grado di far pendere dal proprio lato l’agoo della bilancia: “Con l’organico che ha il Lecce, con quei calciatori di categoria superiore, dubito che lotti per un risultato che non sia la vittoria. È un collettivo costruito per il primo posto, ma anche il Foggia che ha la stessa qualità“. Vincendo col Lecce, si consegnerebbe definitivamente il campionato al Foggia, ospite del Cosenza all’ultima giornata di campionato: “A prescindere da questo, credo che i tre punti valgano doppio perché, nel caso, avremmo la meglio su una delle compagini più forti del campionato. Un’affermazione darebbe morale ai ragazzi in vista del rush finale e si aprirebbero degli scenari a noi favorevoli”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.