Tempo di lettura: 1 minuto

meluso-e-padalinoLECCE – Mauro Meluso, direttore sportivo dell’U.S. Lecce, in apertura della conferenza stampa indetta dopo la sconfitta in casa del Foggia, ha spiegato la situazione in casa giallorossa, partendo dai perché del silenzio stampa: “Siamo qui per commentare una sconfitta meritata che ha determinato una serie di appendici. Questo ko ha portato ad un silenzio stampa dovuto per evitare di immetterci in strade tortuose. Il silenzio continuerà anche sabato e domenica, fino a nuova decisione; ma ho ritenuto opportuno dare prima qualche spiegazione in qualità di responsabile tecnico di questa società”.

Il diesse fissa l’attenzione sulle contestazioni al tecnico Pasquale Padalino: “Il tema si è incentrato su alcune situazioni che hanno innervosito piazza e tifosi, avvenimenti che esulano dal profilo tecnico. Io volevo dire soltanto un paio di cose su Pasquale Padalino. A mio giudizio, lui è un tecnico importante, una persona seria e un gran lavoratore, non lascia nulla al caso”.

L’assetto sportivo del Lecce crede fermamente nelle capacità dell’allenatore ex Matera: “Le polemiche sono solo il frutto di un equivoco. So che lo stato d’animo di Padalino a fine partita era quello di una persona dispiaciuta e non all’altezza delle aspettative sue, della società e della tifoseria leccese. Questo per sgomberare il campo da ogni situazione e per curare le mie responsabilità. Ho pensato che, nonostante tutto, Padalino non ha bisogno di difese. Lui è l’uomo che potrà portarci in Serie B”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.