Tempo di lettura: 2 minuti

probabili-formazioni-lecce-cataniaLECCE – Per il Lecce c’è da riscattare una sconfitta dura da digerire a Francavilla, per il Catania la necessità di scrollarsi di dosso una settimana difficile, carica di polemiche, culminata nel ko interno (0-2) contro la ex cenerentola Melfi e segnata dal terzo cambio in panchina della stagione. Gli ingredienti per rendere pepato questo confronto tra nobili decadute del calcio italiano si sono tutti. I giallorossi arrivano a questo match consapevoli che da questo incrocio passano molte possibilità di continuare a giocarsi la promozione diretta in Serie B che domenica prossima li vedrà ospiti del Foggia, mentre i rossazzurri vogliono dare un segnale di vitalità alla società ed alla tifoseria.

QUI LECCE- Mister Pasquale Padalino non avrà a disposizione gli squalificati Drudi e Torromino, come pure non potrà contare sull’apporto di Marco Mancosu che è fermo ai box per un infortunio muscolare. Le scelte le ha ponderate fino all’ultimo e, se per la sostituzione del difensore non si pongono problemi, con Giosa confermato in coppia con Cosenza, il discorso cambia per il centrocampo, dove al posto del mediano sardo si contendono una maglia da titolare Fiordilino, Tsonev e Checco Lepore, che potrebbe essere schierato in quel ruolo. In attacco, rientra Pacilli che ha scontato il suo turno di stop forzato e che dovrebbe giostrare con il bomber Caturano e Doumbia.

QUI CATANIA- Il tecnico Giovanni Pulvirenti ha portato nel Salento 19 elementi. Sono rimasti a casa gli infortunati o indisponibili Baldanzeddu, Di Cecco, Sessa, De Rossi e Piermarteri, mentre Drausio rientra dalla squalifica. Gli etnei sono in un periodo negativo che li ha visti ottenere appena 4 punti nelle ultime tre partite. La dirigenza, attraverso l’Amministratore Delegato Pietro Lo Monaco, ha dichiarato di aspettarsi molto da questa sfida contro un avversario tosto, ma giusto per valutare il carattere di un gruppo che, pur tra mille traversie, ha sempre la possibilità di centrare l’obiettivo minimo dei play-off. Da capire resta il modulo con cui l’ex tecnico della formazione Berretti siciliana intenderà schierare i suoi uomini. Petrone aveva rivoluzionato l’assetto tattico della squadra catanese impostando un 3-5-2 a tutto pressing, un assetto differente dal 4-3-3 praticato da Pulvirenti il quale, tuttavia, potrebbe cambiare modulo.

Le probabili formazioni

LECCE (4-3-3): Perucchini, Ciancio, Giosa, Cosenza, Agostinone, Lepore, Arrigoni, Costa Ferreira, Doumbia, Caturano, Pacilli. A disposizione: Bleve, Chironi, Vitofrancesco, Fiordilino, Tsonev, Maimone, Monaco, Mengoli, Muci, Marconi. All. Padalino

CATANIA (3-5-2 o 4-3-3): Pisseri, Drausio, Marchese, Bergamelli, Djordjevic, Biagianti, Fornito, Bucolo (Scoppa), Di Grazia, Russotto (Tavares), Pozzebon. A disposizione: Martinez, Manneh, Mbodj, Bucolo, Fornito, Di Grazia, Scoppa, Barisic, Tavares. All. Pulvirenti.

Arbitro: Edoardo Paolini di Ascoli Piceno – Assistenti: Bercigli-Trovatelli

StadioVia del Mare” – ore 14:30

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.