Tempo di lettura: 3 minuti

copertinoCOPERTINO- Brilla una nuova stella nel panorama salentino del calcio a 5. Ed è una stella tutta rosa. La Saint Joseph Copertino, realtà locale di uno sport in rapida ascesa come il futsal, sta vivendo una stagione più che esaltante, con tantissimi sogni nel cassetto già realizzati e ad un passo.

La squadra copertinese, a una giornata dal termine della stagione, è prima nel Girone B della Serie C femminile con 34 punti conquistati in 13 giornate (11 vittorie, 1 pareggio e 1 sola sconfitta, tre punti di vantaggio sulla seconda Città di Taranto, a quota 31.

L’affermazione in campionato, da conquistare appieno superando indenni lo scoglio rappresentato dalla sfida casalinga con il San Marzano, in programma domenica alle 11.00 al Tensostatico di Campi Salentina, è però soltanto una delle perle di questo splendido campionato 2016-2017. Le ragazze in rossoverde hanno reso indimenticabile la stagione del sodalizio grazie alla vittoria in Coppa Puglia, conquistata il 21 dicembre nella finale di Mola di Bari vinta 4-0 contro il Modugno. L’affermazione, seguita alla vittoria negli ottavi di finale su Rionero, porterà Copertino e il Salento alle final eight di Coppa Italia, in programma a Verona dal 7 al 9 aprile.

Una stagione che dà lustro ad un ambizioso progetto, un’eccezione da tutelare nel panorama sportivo locale. Toni Dell’Anna, presidente della Saint Joseph Copertino, sintetizza così il campionato: “Sicuramente è stato un campionato vissuto in vetta fin dalla prima partita per poi coronare a dicembre il sogno di vincere la Coppa Italia di Serie C. E’ in quella vittoria che ho visto la concretezza della squadra e la voglia di vincere a tutti i costi”.

Il risultato è frutto di una politica di programmazione: “Una vittoria che mi aspettavo? Diciamo che il risultato –continua Dell’Anna-, è stato confezionato insieme al Direttore Sportivo Emanuele Viva e al VicePresidente Spagnolo. Il segreto è stata la costruzione in due anni di un blocco-giocatrici di qualità, confermato anche in questo campionato e corredato da due-tre nuovi innesti di eguale valore. Insomma, una squadra matura per vincere qualcosa”.

Il patron è orgoglioso del suo gruppo: “La forza della squadra? Non faccio distinzioni, per noi vale il gruppo capitanato dal nostro Mister Sergi che avvalora l’insieme. Ma un plauso di cuore va al nostro capitano Maria Preite, quest’anno indomabile e leader dentro e fuori il campo”.

I successi della Saint Joseph Copertino, che sogna in grande, devono essere un motore per l’intero movimento: “Dedico la Coppa e chissà la serie A al Salento e tutti quelli che amano il futsal femminile. Il nostro progetto era ed è questo: proporre un calcio a 5 di qualità ed essere focal point per tante ragazzine salentine. Le difficoltà da combattere? In primis la mancanza di palazzetti. Nonostante un primo posto e la Coppa non siamo riusciti a giocare a Copertino, come negli anni passati, per colpa di gente scellerata che non ama lo sport in generale”.

Dell’Anna vuole programmare un grande futuro: “La speranza imminente è arrivare in A –chiosa il presidente- perché queste ragazze e questo staff se lo meritano. Poi, già da oggi, col ds Viva e il vice Spagnolo stiamo percorrendo varie soluzioni per accreditare la nostra realtà ad un progetto più ampio e durevole, ove persista a livello locale una certa incapacità istituzionale di esserci vicino”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.