Tempo di lettura: 1 minuto
vibonese-marcello-battaglia
Marcello Battaglia, Ds Vibonese

LECCE – Tra le fila della Vibonese c’è grande rammarico per la sconfitta subita in Salento, ma soprattutto per l’ennesima direzione arbitrale che, a detta dei dirigenti calabresi, avrebbe danneggiato la formazione rossoblù. questo uil tenore delle dichiarazioni del Ds Marcello Battaglia, giunto in sala stampa a chiarire alcuni concetti: “Il Lecce ha dei calciatori di categoria superiore, ma noi abbiamo lo stesso tenuto loro testa; tuttavia è un periodo in cui ci gira male tutto. Nelle ultime partite, tra rigori non dati ed espulsioni, ci hanno penalizzato e non va bene per il calcio. Il Lecce merita di stare dov’è, sia chiaro, ma non è giusto che per il solo fatto di essere una società piccola di brave persone succeda tutto questo. Non mi riferisco al Lecce, ma alle ultime partite in generale. Oggi, ad esempio, la prima ammonizione di Silvestri ci stava, la seconda era inutile. È un altro arbitraggio non a favore del Lecce, ma contro la Vibonese. A nostro avviso, nell’episodio del rigore non c’era nemmeno l’ammonizione del portiere ma su quello solo chi era lì vicino può sapere“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.