Tempo di lettura: 2 minuti

pasquale-padalino-vs-regginaLECCE – Vigilia di campionato per il Lecce, atteso dall’ultimo impegno del girone d’andata allo stadio “Degli Ulivi di Andria. Una sfida che vede i salentini poter vantare il ruolo di capolista in solitaria del Girone C in un ambiente ostile già di per sè, ma reso ancor più ostico dalla scelta di vietare la trasferta ai sostenitori giallorossi. A parlare di questi ed altri temi è stato mister Pasquale Padalino, che stamane ha incontrato la stampa nella conferenza di routine che precede le gare: “Domani affronteremo una squadra che è in uno stato di forma ottimale. La Fidelis Andria fa della compattezza, dell’agonismo e delle buone giocate tecniche la propria arma e tutte queste sono caratteristiche di cui tener conto. Vengono da dieci risultati utili consecutivi ed hanno ottenuto dei risultati importanti contro avversari quotati quali Juve Stabia, Matera e Cosenza. A tutto questo bisogna aggiungere che sarà un derby e, per questo, dico che ci sono tutti i presupposti per una gara impegnativa, sotto tutti i punti di vista. Noi dovremo essere bravi a gestire le pressioni sia interne, che esterne“.

Parlando dell’assenza forzata dei supporters giallorossi, il tecnico foggiano aggiunge: “Non sarà il derby col Bari, ma resta pur sempre un derby e, come tale, avrebbe meritato una degna cornice di pubblico. È una nota che stona. Per noi sarà un motivo in più per lottare e per non deludere doppiamente i nostri tifosi in questa settimana“.

Proseguendo nella sua analisi sui prossimi avversari, Padalino sottolinea: “I pochi gol subiti dall’Andria sono sinonimo di una squadra compatta, che ha la predisposizione a difendersi con sacrificio, ad iniziare dai componenti del loro reparto avanzato“.

Infine, un accenno alla situazione del gruppo e su come la squadra salentina abbia risposto agli impegni ravvicinati: “Ha risposto bene; nel complesso stiamo bene, a parte qualche situazione che andrò a valutare con calma; mi riferisco alle condizioni di Torromino, Doumbia e Gomis che ha avuto un attacco febbrile saltando un allenamento. In queste gare c’è stata alternanza tra i giocatori schierati, vediamo cosa accadrà”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.