Tempo di lettura: 1 minuto

simone-ciancioLECCE – Tocca a Simone Ciancio tenere la consueta conferenza stampa infrasettimanale in cui fare il punto sul momento del Lecce in campionato e parlare un po’ del proprio rendimento stagionale. Stamane il terzino giallorosso ha incontrato i giornalisti ai quali ha così risoposto: “A mio modo di vedere, la sconfitta interna con il Matera è stato soltanto uno scivolone. È stata una gara che abbiamo sbagliato e speriamo sia stata pure l’ultima; è qualcosa che ci può stare nell’arco di un campionato. Martedì a Messina abbiamo subito dato una risposta importante, dove tutti quelli che sono stati chiamati in causa hanno fatto bene. Il nostro punto di forza è infatti il gruppo, in quanto ci diamo tutti una mano ed abbiamo un unico obiettivo. Allo stesso tempo, il gruppo può essere il nostro punto debole, nel senso che dipende sempre da noi. Anche se abbiamo perso finora solo due gare, sinceramente non ho visto ancora una squadra che ci abbia messo sotto, escludendo il Matera, ma che abbiamo affrontato in una giornata completamente storta per noi”.

Ciancio parla poi del suo ruolo tattico: “Sono un destro, ma posso giocare anche a sinistra. A Cosenza l’anno scorso ho giocato a sinistra, anche se era un modulo diverso. Io mi metto a disposizione, quel che conta alla fine è il bene della squadra”.

Sabato, intanto, arriva la Paganese: “Sappiamo che è una squadra grintosa, che pratica un 3-5-2, con dei giocatori importanti e non verrà certamente qui a fare una passeggiata. La vittoria manca da un po’ al «Via del Mare» e questo ci darà ancora più forza per continuare il nostro percorso. Il nostro stadio ti aiuta a dare di più, a correre e non sentire la fatica. Sembra una frase fatta, ma i nostri tifosi sono il 12° uomo”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.