Tempo di lettura: 2 minuti

PadalinoLECCE – Il Lecce si lecca le ferite dopo la scoppola interna col Matera di sabato sera nel ritiro in terra siciliana dove la truppa giallorossa si è trasferita già da ieri per preparare al meglio  ed in serenità, nonostante il brevissimo tempo a disposizione tra le due gare. A parlare della sfida di domani pomeriggio (ore 14:30) contro il Messina di Cristiano Lucarelli è stato il tecnico Pasquale Padalino che ha così descritto il momento: “Giorni a sufficienza per preparare la gara di domani con il Messina in pratica non ce ne sono stati, a parte l’allenamento che abbiamo sostenuto questa mattina, in quanto la giornata di ieri l’abbiamo impiegata per il trasferimento. Tuttavia è un discorso che vale comunque per tutti e non solo per noi…”

Il mister torna poi sul ko contro i lucani: “La gara di sabato scorso con il Matera è stata una partita iniziata male, viziata da alcuni episodi che hanno inciso sul complesso della stessa, ma con questo non voglio cercare alibi. Riconosciamo alcuni errori, ma dobbiamo procedere perché non abbiamo compromesso nulla. Alle porte c’è una gara che ci può portare alle stelle. Il percorso di crescita di cui tante volte ho parlato, iniziato non tantissimo tempo fa, può avvenire anche attraverso certi black-out. Domani, sicuramente, ci dovrà essere voglia di riscatto, non siamo quelli della gara con il Matera, abbiamo la capacità per fare molto meglio e lo abbiamo già dimostrato. È successo per la prima volta che la squadra abbia smarrito dei riferimenti, dei punti fermi. È stato un incidente di percorso, anche se siamo stati eccessivamente penalizzati in occasione del secondo e terzo gol. Questo incidente non deve pregiudicare quanto di buono fatto e ciò che possiamo ancora fare. Il fatto di avere così poco tempo di recupero tra una gara e l’altra mi porterà ad una gestione degli uomini oculata, visto che 3 gare in 7 giorni non siamo abituati ad effettuarle, anche se è un problema comune a tutti. I 23 giocatori convocati sono tutti a disposizione, anche se c’è qualche piccolo trauma da gestire”.

Infine, un passaggio sui prossimi avversari: “Il Messina? Anche da parte loro ci sarà voglia di riscatto dopo la sconfitta di Melfi e poi chi gioca contro di noi trova stimoli sempre maggiori. Per noi, come ho sempre sostenuto, gli stimoli vanno al di là dell’avversario. Incontreremo una squadra che ha voglia di fare risultato e ci darà filo da torcere”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.