Tempo di lettura: 1 minuto

padalino-io-ti-rispettoLECCE – Dopo la vitgtoriosa e sofferta trasferta di Castellammare di Stabia, per il Lecce domani è di nuovo tempo di misurarsi lontano dal pubblico amico, atteso dalla gara allo stadio “Erasmo Iacovone contro il Taranto. Un impegno insidioso e da non sottovalutare per non incorrere nel pericolo di fermarsi proprio sul più bello, ora che i giallorossi hanno raggiunto nuovamente la prima posizione in classifica, con la corsa alla promozione diretta che è tornata a sorridere alla squadra salentuina. Ne è consapevole il tecnico dei salentini, Pasquale Padalino, che stamane ha incontrato la stampa per la conferenza di rito prima della partita domenicale: “Quella di domani sarà una gara altrettanto importante, come lo è stata quella con la Juve Stabia, non solo perché è un derby. Non vorrei che la vittoria di Castellammare di Stabia rimanesse un’impresa vana. Continuità deve essere la parola chiave del nostro campionato. Dovremo dare una prova di maturità e convinzione per portare a casa un risultato positivo. Ho tutti a disposizione, tranne lo squalificato Cosenza, è questo continua ad essere un aspetto positivo. Fino all’ultimo c’è da fare qualche valutazione, ma al posto di Ciccio Cosenza hanno le stesse possibilità di giocare sia Drudi, che Vinetot. Non so che tipo di atteggiamento avrà il Taranto, ma noi dovremo essere bravi e duttili nel gestire le varie situazioni. Ci saranno tanti tifosi giallorossi alla Iacovone? Questo è sempre un motivo per fare bene e cercare di soddisfare quelli che sono i desideri dei nostri tifosi. Ci seguono sempre, anche percorrendo delle distanze notevoli e i nostri tifosi sono una parte importante della nostra squadra”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.