Tempo di lettura: 1 minuto

Italia Lega ProLECCE – Si è svolto ieri il Consiglio Direttivo della Lega Pro presso la sede di Firenze che aveva vari temi all’ordine del giorno. Il primo punto esaminato è stata l’individuazione della data per l’Assemblea di bilancio 2015-2016, fissata per lunedì 19 dicembre. Nel corso del Direttivo è stato poi affrontata la riforma del campionato, portata avanti dall’apposita Commissione. L’obiettivo principale al centro del progetto, a cui si lavora in sinergia con le altre Leghe ed in particolare con la Serie B, è quello di puntare ad una maggiore qualità dei club in un’ottica di una sempre più corretta competizione sportiva, contribuendo così ad una riforma di sistema. Il piano di lavoro proposto dalla Lega Pro potrà costituire una base di riferimento e confronto anche per altre realtà calcistiche.

PRES. Gabriele GravinaA tal fine, ampio spazio è stato dedicato al progetto di rating per i club, che ha illustrato il presidente Gabriele Gravina: “Abbiamo avanzato un progetto concreto, che prevede una serie di requisiti fondamentali  ed indispensabili, che le società dovranno soddisfare per poter far parte del sistema calcio. Si basa su elementi qualificanti quali la proprietà certificata, la consistenza patrimoniale, la disponibilità a livello impiantistico e la solidità nella struttura tecnico-operativa con staff e formatori con alte professionalità”.

I lavori del Direttivo si sono quindi conclusi con il capitolo dedicato alla nuova formula dei play ed alla final four della Berretti. È stata avviata la procedura, che viene seguita dai due Vicepresidenti della Lega Pro, Mauro Grimaldi e Walter Baumgartner, per la definizione della sede che ospiterà le due competizioni. La scelta verrà comunicata entro il 15 dicembre e prevede oltre alle gare anche una serie di manifestazioni collaterali, dedicate alle famiglie negli stadi con villaggi e attività ad hoc.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.