Tempo di lettura: 1 minuto

TsonevLECCE – Al “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia è stato l’uomo della svolta. Col suo ingresso in campo, il Leccee ha cambiato volto ed inerzia della partita, andando a segno per la prima volta con la maglia giallorossa ed innescando l’azione del terzo gol di Sasà Caturano che ha riportato il sorriso in casa Lecce. Si tratta del giovane e promettente centrocampista bulgaro Radoslav Tsonev che oggi pomeruiggio ha incontrato la stampa per la consueta conferenza alla ripresa della preparazione. Ecco le parole: “Sono molto contento per il mio primo gol nel campionato italiano, è stata una rete importante, ma la cosa che conta di più è la vittoria della squadra. Certamente riuscire a segnare aumenta l’autostima di ogni calciatore. La mia rete non è stata casuale, sul tiro ho preso la mira e alla fine è andata bene. È stato molto importante riuscire ad ottenere tre punti contro un diretta concorrente e per di più ottenerli fuori casa. Questo fa aumentare la consapevolezza della squadra nei propri mezzi. Sono rimasto molto ben impressionato dal campionato italiano, qui c’è un buon livello di organizzazione. Nella nostra squadra ci sono giocatori molto bravi, che mi aiutano a crescere. È normale che ognuno di noi vorrebbe giocare, ma è il mister che alla fine fa le sue scelte. A livello di posizione in campo non ho preferenze, dove decide il nostro allenatore di farmi giocare per me non fa differenza. Il campionato è ancora molto lungo, ma la nostra squadra scende sempre in campo con l’obiettivo di ottenere la vittoria. Sono rimasto molto sorpreso, in positivo, dalla città di Lecce e dai suoi abitanti. Mi trovo molto bene. Con Valeri Bojinov siamo amici, ci sentiamo spesso e prima del mio trasferimento nel Salento mi ha parlato molto bene di Lecce”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.