Tempo di lettura: 1 minuto

giuseppe-torromino-a-melfiLECCE – Consapevolezza di giocarsi una fetta importante di stagione, soprattutto sul piano del morale. L’attaccante del Lecce Giuseppe Torromino è già carico in vista del derby Lecce-Foggia, in programma nel monday night del  campionato di Lega Pro:  “Lunedì sarà la prima volta che affronterò il Foggia nella mia carriera. Conosco Sarno e Padovan, che sono stati miei compagni rispettivamente nell’Entella e nel Crotone. Dall’aria che si respira si capisce che questa è una partita sentita. È una gara importante, come tutte le altre, i punti in palio sono sempre tre, anche se è un derby e l’atmosfera sarà diversa. Dovremo cercare di portare a casa la vittoria per mantenere il primato”.

Il big-match rappresenta il miglior banco di prova possibile dopo la prima sconfitta stagionale rimediata a Catania: “Dopo Catania non abbiamo rabbia, no; semmai è rimasta la consapevolezza che in ogni gara dobbiamo dimostrare di essere il Lecce. Non è stata fatta una brutta partita. Secondo me, siamo stati penalizzati dagli episodi, ma abbiamo capito la lezione. La gara di lunedì non potrà essere determinante visto che siamo solo all’11^ giornata. Certamente, vincere per tutte e due le squadre rappresenterebbe una prova di forza e maturità, che darebbe ulteriore fiducia e passo per continuare”.

Il “Via del Mare” potrebbe giocare un ruolo importante: “Delle 7 reti che ho realizzato 6 sono state messo a segno al Via del Mare. Sicuramente l’atmosfera del nostro stadio mi esalta. Sarà di certo uno spettacolo giocare in una cornice di pubblico come quella che si preannuncia. I nostri tifosi saranno la nostra forza, sono una cosa bella che proprio non c’entra nulla con la Lega Pro”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.