Tempo di lettura: 1 minuto

gomis-palla-in-manoLECCE – L’uomo-partita della vittoria del Lecce di ieri contro la Virtus Francavilla Calcio è stato senza dubbio il portiere Lys Gomis, autore di parate decisive nei tempi regolamentari prima delle sliding-doors che hanno caratterizzato la lotteria dei calci di rigore. Gomis, presentatosi per primo dagli undici metri, si è fatto parare il tiro da Casadei, ma il riscatto è arrivato in grande stile con il balzo decisivo a sventare il penalty di Gallù. L’estremo difensore senegalese ha poi commentato la partita con un post sul proprio profilo Instagram, dicendo: “Ieri mi sono presentato dal dischetto… Esito? Mi sono preso pure dello scemo dai tifosi avversari“. 

Poco dopo, è arrivato il commento ironico di Francesco Cosenza, che scherzosamente ha rivelato: “Non riesco a trattenere questo pensiero che mi assilla dalle 17 di ieri pomeriggio. Tu hai calciato il rigore ed io sono stato messo come ultimo dei 20… Persino dopo i dottori… è giusto così porco il demonio“. E poi la replica di Gomis: “Ciccio sto ridendo come un c…. ti giuro… Però è giusto perché uno con i miei piedi non può non calciare i rigori dai ahahaha. L’anno prossimo prendo la maglia numero 10, perché me la merito“. 

Nei commenti è stato coinvolto anche Nicola Leali, portiere scuola-Juventus ora all’Olympiakos dopo l’anno in A al Frosinone, ed amico di Gomis, che ha scherzato, taggando il portiere giallorosso: “Purtroppo ho dovuto leggere che ti sei presentato sul dischetto… Non oso immaginare la scena“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.