Tempo di lettura: 2 minuti

bomba-carta-fumogeno-curva-nord-lecceLECCE – Ennesima multa da pagare per l’U.S. Lecce dopo la vittoriosa gara di domenica sera contro la Reggina. La società giallorossa è stata infatti sanzionata dal Giudice Sportivo della Lega PRO a causa dei fumogeni e di una bomba carta introdotti nello stadio “Via del Mare” e fatti esplodere o lanciati durante la gara contro i calabresi. La multa è di 2.500 euro ed è stata miotiovata così: “perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore tre fumogeni uno dei quali veniva lanciato sul terreno di gioco; i medesimi facevano esplodere sul terreno di gioco un petardo, senza conseguenze“. Inoltre, come già anticipato domenica sera, l’attaccante giallorosso Salvatore Caturano è entrato in diffida dopo il quarto cartellino giallo della stagione rimediato. Alla prossima ammonizione sarà quindi squalificato.

Ecco le altre decisioni per il Girone C dopo lo svolgimento della settima giornata:

€ 2.000 JUVE STABIA perché propri sostenitori durante la gara lanciavano in direzione della panchina della squadra avversaria il contenuto di una bottiglietta d’acqua, che poi veniva lanciata sul terreno di gioco; per indebita presenza nello spazio antistante gli spogliatoi, al termine della gara, di persone non identificate, ma riconducibili alla società.
€ 1.000 MELFI per indebita presenza nel recinto di gioco durante la gara e negli spogliatoi al termine della stessa di persona non identificata, ma riconducibile alla società.
€ 500 COSENZA perché propri sostenitori lanciavano sul terreno di gioco una bottiglia in plastica vuota, senza conseguenze.
€ 500 TARANTO perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo, senza conseguenze.

DIRIGENTI:
INIBIZIONE FINO AL 30 NOVEMBRE 2016 E AMMENDA € 500:

TRINCHERA STEFANO (FRANCAVILLA) Perché al termine della gara si introduceva indebitamente negli spogliatoi e rivolgeva alla terna arbitrale reiterate proteste e frasi offensive.

INIBIZIONE FINO AL 31 OTTOBRE 2016: MARULLA KEVIN (COSENZA) perché alzatosi dalla panchina usciva dall’area tecnica e si associava alle proteste di un gruppo di tesserati verso un assistente arbitrale.

AMMONIZIONE: CIPULLI ANGELO (MONOPOLI) per proteste verso un assistente arbitrale durante la gara.

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER 2 GARE EFFETTIVE:

ROSELLI GIORGIO (COSENZA) per comportamento offensivo verso l’arbitro durante la gara (espulso).
TAURINO ROBERTO (FRANCAVILLA) per comportamento offensivo verso la terna arbitrale durante la gara (espulso, allenatore in seconda).

CALCIATORI ESPULSI:

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
BLONDETT EDOARDO (COSENZA) per atto di violenza verso un avversario in reazione.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE:
LOIACONO GIUSEPPE (FOGGIA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
BOMBAGI FRANCESCO (UNICUSANO FONDICALCIO) per condotta non regolamentare e per condotta scorretta verso un avversario.

Caturano e LeporeCALCIATORI NON ESPULSI: AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV infrazione): CATURANO SALVATORE (LECCE)

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.