Tempo di lettura: 1 minuto

pallone lega pro 2016-'17LECCE –  Nel sesto turno del Girone C del campionato di Lega PRO, con le reti messe a segno da Marco Mancosu e Mario Pacilli il Lecce espugna lo stadio “Nicola De Simone” di Siracusa e torna al successo dopo lo 0-0 casalingo di domenica scorsa contro la Casertana. I giallorossi, grazie a questi 3 punti, mantengono il passo della capolista Foggia che si è imposta 2-0 nel derby allo “Zaccheria” con il Taranto e del Matera di Gaetano Auteri, che ha sbancato Francavilla Fontana con un perentorio 1-4. Frena invece l’altra diretta concorrente alla corsa verso il vertice del Girone C di Lega PRO, vale a dire la Juve Stabia che non è andata oltre il pareggio (2-2) sul terreno dell’Unicusano Fondi. Pareggio al “Granillo” per la Reggina (prossimo avversario del Lecce al “Via del Mare“) bloccata sullo 0-0 nel derby col Cosenza. Vince in trasferta la Casertana di mister Tedesco che passa 1-0 a Vibo Valentia. Da segnalare la sconfitta interna del Catania (0-1) nel derby contro l’Akragas che lascia gli etnei sul fondo della classifica ancora col segno “meno”, mentre il Monopoli dimostra di trovarsi meglio lontano da casa andando a vincere 2-0 Pagani. Stop interno, infine, per il Catanzaro di mister Somma che subisce il ko ad opera del Messina (0-1) e resta invischiato nelle zone calde della classifica.

I RISULTATI:

  • SiracusaLecce 0-2
  • Virtus Francavilla- Matera 1-4
  • Vibonese – Casertana 0-1
  • Paganese – Monopoli 0-2
  • Reggina – Cosenza 0-0
  • Catanzaro – Messina 0-1
  • Fidelis Andria – Melfi 1-0
  • Foggia – Taranto 2-0
  • Catania – Akragas 0-1
  • Fondi – Juve Stabia 2-2

LA CLASSIFICA:

2016-09-26

IL PROSSIMO TURNO:

  • AKRAGAS-CATANZARO
  • CASERTANA-FIDELIS ANDRIA
  • COSENZA-VIRTUS FRANCAVILLA
  • JUVE STABIA-VIBONESE
  • LECCE-REGGINA
  • MATERA-FOGGIA
  • MELFI-SIRACUSA
  • MESSINA-PAGANESE
  • MONOPOLI-FONDI
  • TARANTO-CATANIA
Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.