Tempo di lettura: 1 minuto

Mancosu a MonopoliLECCE – Nella settimana che porta alla trasferta di Melfi ha parlato Marco Mancosu, centrocampista del Lecce, espressione del nuovo credo tattico impartito da mister Padalino che caratterizza il gioco dei giallorossi: “Quello che mi sta piacendo di questo inizio di campionato è il fatto che stiamo trovando una nostra identità – esordisce l’ex Casertana – cosa sulla quale stiamo lavorando fin dal primo giorno di ritiro. Dobbiamo continuare così con questa mentalità. Certamente poi ci sono ancora tanti aspetti sui quali lavorare e migliorare. Il mister chiede a noi centrocampisti diverse cose, la principale è quella di andare avanti, di attaccare e non subire l’avversario. Quando hai palla hai sempre 2-3 giocate -continua- e questo ti da la possibilità di scegliere la soluzione migliore. Il Melfi? A mio modo di vedere è la partita peggiore che ci potesse capitare. Loro vengono da una sconfitta pesante e sicuramente per noi sarà una gara difficile. Dovremo entrare in campo e mantenere il giusto atteggiamento per tutta la partita. Giocare davanti a 12.000 persone – conclude Mancosu – fa veramente strano vedere una simile cornice di pubblico per una partita di Lega Pro”. 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.