Tempo di lettura: 3 minuti

abbonamenti Lecce 2016-2017LECCE – “La nostra terra è la nostra maglia“. Un ulivo secolare circondato dal cielo azzurro, una distesa di papaveri rossi e di margherite gialle, simboli del Salento, sono l’emblema scelto dall’U.S. Lecce per il lancio della campagna abbonamenti 2016/2017, presentata in mattinata presso la sala stampa “Sergio Vantaggiato” dello stadio “Via del Mare. La politica di prezzi popolari è proseguita anche quest’anno, a riprova dell’importanza del massimo sostegno del pubblico giallorosso per un buon campionato. Anche per l’imminente stagione agonistica ci saranno tante novità per agevolare la sottoscrizione delle tessere annuali. 

sticchi liguori adamoIl presidente onorario Saverio Sticchi Damiani ha presentato così l’iniziativa: “La campagna abbonamenti si poggia su una immagine forte, l’identità della squadra e della maglia con la terra, con il territorio, che è qualcosa che prescinde dalla proprietà, dalla categoria e da tutto il resto. Le immagini che abbiamo scelto per lo slogan sono un po’ il simbolo del territorio, cioè l’ulivo. Per noi è un momento fondamentale richiamare a raccolta la gente che già l’anno scorso ci è stata vicina. Noi possiamo offrire un impegno totale, risorse importanti, frutto di una passione vera e importante. Ma tutti quelli che vogliono dare una mano al Lecce, anche tramite la sottoscrizione di abbonamenti, sono i benvenuti. La politica dei prezzi è una politica di prezzi bassi, che prevede da una base piuttosto bassa un abbassamento ulteriore per chi porta il nuovo abbonato sia per il vecchio. Un aspetto importante è che ripristiniamo la giornata giallorossa, una partita che sceglieremo strada facendo per cui non varrano gli abbonamenti“.

maglie 5Il vicepresidente Corrado Liguori ha invece sottolineato l’importanza che la sottoscrizione della tessera riveste nell’economia, non solo strettamente monetaria, del sodalizio leccese: “Parto anche io dall’inmagine della campagna abbonamenti: territorio e colori giallorossi. Vi sono tre valenze: la prima è la soddisfazione che le persone manifestano anticipatamente sul progetto. Poi ha una valenza economica, perché è una delle voce più significativa per coprire i costi, ma solo in parte, e la terza rappresenta la vicinanza del tifoso alla squadra. Avere uno zoccolo duro che ogni domenica va e tifa rappresenta un valore aggiunto, anche dal punto di vista sportivo. Il sogno quest’anno è arrivare a 10mila abbonati, una cosa che non si è mai vista in Lega Pro e che darebbe un segnale a tutto il calcio. È una cosa che si può raggiungere solo se ognuno di voi, tutti non solo facciano il proprio abbonamento ma vadano da un amico, un parente e lo invitino a fare l’abbonamento”.

Angelica De MitriI dettagli operativi degli abbonamenti sono stati descritti poi dalla responsabile biglietteria Angelica De Mitri: “La vendita è già partita questa mattina. Da pochi minuti, si possono comprare le tessere presso Salento giallorosso, Betitaly, la nostra sede e tutti gli altri punti vendita abilitati. Quest’anno gli abbonamenti è possibile acqusiatrli anche online. Tramite il circuito TicketOne e l’abbonamento sarà spedito direttamente a casa. Per chi non ha la tessera del tifoso e non potrà usufruire di TicketOne, che funziona solo per i possessori di Tessera del Tifoso, è stato attivato un servizio telefonico per cui si potrà ugualmente fare l’abbonamento a distanza. Vi ricordo che anche quest’anno avremo la gestione della prima e della seconda fase, con un incremento del 25% dei prezzi in quest’ultima. Al solito, chi non aderisce al programma Tessera del Tifoso può usare il voucher che non può essere ceduto a terzi, non è valido per le gare di coppa, per il quale sono obbligatorie due fototessere. La prelazione dura fino a sabato 30 luglio, poi partirà la vendita libera. Quest’anno sono state eliminate le tariffe ridotte per under 18, donne ed over 65. Vecchio e nuovo abbonato devono presentarsi contestualmente e sottoscrivere l’abbonamento per lo stesso settore per ragioni burocratiche”.

Le parole di chiusura dell’evento sono state affidate al presidente Enrico Tundo: “Cercheremo di avvicinarci ancora di più ai tifosi, anche tramite nuove tecnologie come intenet e telefoni. Abbiamo aperto la nuova casa, la nostra sede, che per la prima volta sarà aperta a tutti. Abbiamo visto dall’anno passato che questo pubblico meraviglioso ci assiste sempre. Speriamo di avere tanti abbonamenti”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.