Tempo di lettura: 2 minuti

caturanoCOTRONEI – La volontà di un giocatore è un aspetto fondamentale nella scelta della società con cui disputare un torneo nella stagione successiva e così è stato anche per Salvatore Caturano che desiderava tornare ad insossare la maglia del Lecce e giocarsi una chance da titolare. Detto, fatto… o quasi. L’attaccate campano ha avuto un ruolo determinante nel convincere il Bari, suo club di appartenenza, a cederlo ancora al club giallorosso in prestito con diritto di riscatto da parte del club salentino e dargli l’opportunità di vivere una stagione, si spera, da protagonista.

Ecco le sue dichiarazioni: “Subito dopo la fine dello scorso campionato ho fatto presente alla società che il mio desiderio era quello di continuare la mia avventura in maglia giallorossa. Era comunque normale che si dovesse aspettare un po’ di tempo per perfezionare il trasferimento, in quanto bisognava vedere la situazione del Bari, con il cambio al vertice che c’è stato. Sinceramente non ho preso in considerazione altre offerte che mi sono arrivate, sono contento della scelta che ho fatto e spero di fare bene e dare una mano alla squadra”.

Gol Caturano Lecce FoggiaCaturano poi parla dei tanti nuovi volti presenti nella rosa del Lecce e delle ambizioni della squadra salentina: “In ritiro ci sono diversi nuovi compagni. Con Mancosu ci ho giocato assieme ad Empoli; con altri, tipo Giosa o Ciancio ci siamo incrociati da avversari. A mio modo di vedere siamo una squadra allestita bene, che ha tutte le possibilità per far bene. È un gruppo più giovane rispetto all’anno scorso, ma come ho detto prima ci sono tutte le condizioni per disputare un buon campionato”.

Su mister Padalino: “So che lo scorso gennaio mi avrebbe voluto nel Matera, ma poi ho preferito la destinazione giallorossa. Già da questi primi allenamenti si vede che il mister è preparato e sa quello che vuole. Speriamo tutti assieme di toglierci delle belle soddisfazioni in quest’annata. Il Lecce può esercitare a fine stagione il diritto di riscatto sul mio cartellino e mi fa molto piacere, questo per me è uno stimolo ulteriore a fare bene. Il mio desiderio è di regalare soddisfazioni alla società, che sta puntando su di me e alla piazza e spero che a fine stagione il Lecce faccia questo investimento sul sottoscritto. Per me è un onore tornare a vestire i colori giallorossi, a Lecce mi sono trovato fin da subito non bene ma benissimo. Da parte mia posso promettere che l’impegno sarà massimo, lavorerò duramente per conquistarmi un posto da titolare. Abbiamo bisogno del sostegno dei nostri splendidi tifosi, come è stato del resto lo scorso anno”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.