Tempo di lettura: 2 minuti

Padalino e Meluso 2LECCE – Allestire una squadra competitiva, tenendo sempre d’occhio le priorità di bilancio. Ecco la mission (non) impossible che attende il Ds dell’U.S. Lecce, Mauro Meluso, chiamato a plasmare il gruppo di calciatori da mettere a disposizione di mister Pasquale Padalino. Il vertice di mercato tra il responsabile dell’area tecnica e l’allenatore giallorossi ha dei punti fermi da cui iniziare a pensare la formazione che dovrà cercare di vincere, possibilmente, il prossimo campionato di Lega Pro, il quinto di fila per il club salentino.

Sul taccuino del direttore Meluso ci sono i nomi di quegli elementi che hanno un ingaggio oneroso per le casse della società salentina, che sono in scadenza, tornati alla base per fine prestito o che non rientrano nei piani tattici del nuovo tecnico. Una lunga lista, composta da nomi eccellenti tra i quali spiccano il portiere Benassi, Cosenza, Vinetot, Della Rocca, Herrera, Doumbia, ma anche altri veterani come Lepore (che ha comunque già rinnovato fino al 2018, unico della vecchia rosa), capitan Papini e Salvi.

Andrea Arrigoni
Andrea Arrigoni

Di sicuro a Lecce si vuol voltare pagina e il confronto tra Ds e allenatore serve per mettere i punti fermi per la squadra che verrà, sfrondando il grosso numero di elementi sul libro paga della società giallorossa. Sul fronte arrivi, è ovvio che si attende di fare chiarezza sui ruoli che restaranno scoperti, pescando tra calciatori in scadenza o da portare a Lecce in prestito, ma appare ormai certo l’ingaggio del regista ex Cosenza, Andrea Arrigoni, talento lecchese (è di Bellano) classe ’88, che seguirebbe Meluso nella sua nuova avventura in Salento, visto che il contratto che lo legava ai Lupi silani scade il prossimo 30 giugno. Un giocatore dotato di piedi buoni, il famoso regista che tanto è mancato in passato al Lecce e che potrebbe innescare una punta veloce che risponde al nome di Salvatore Caturano per il quale il club di Piazza Mazzini pare intenzionato a chiedere al Bari il rinnovo del prestito.Una scelta, come già riportato nei giorni scorsi, che trovaerebbe il gradimento dell’attaccante.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.