Tempo di lettura: 2 minuti

Gattuso in campo Foggia-PisaFOGGIA – Brutte scene che nulla hanno a che vedere con lo sport al 20° del secondo tempo allo stadio “Zaccheria dov’era in corso Foggia-Pisa, finale di ritorno dei play-off di Lega Pro. Sul risultato di 0-0, dalla Tribuna centrale è piovuta una bottiglietta d’acqua che ha colpito il tecnico toscano Gennaro Gattuso che è rimasto piegato su sè stesso per qualche istante, fino a quando l’arbitro non gli si è avvicinato per accertarsi dell’accaduto. In quei concitati momenti, come accadde in Lecce-Carpi di 4 anni fa, una porta di defusso della Curva si è inspiegabilmente spalancata ed alcuni individui sono entrati sul terreno di gioco. Sono stati minuti di grande tensione, sulla stessa scia delle passate settimane in cui le due tifoserie e alcuni tesserati hanno reso incandescente il clima. La posta in palio (promozione in B) è troppo alta e nessuna delle due squadre, ovviamente, vuol perderla. Da qui ad assistere a scene che col calcio però non hanno nulla a che fare ce ne passa… Anche l’organizzazione ed il servizio di sicurezza sono apparsi inadeguati.

Foggia-Pisa polizia in campoPer riportare la situazione in uno stato di relativa normalità, gli steward hanno sudato e non poco per riportare i facinorosi sulle tribune e richiudere a fatica il varco aperto con troppa facilità. Mentre Gattuso invitava i suoi giocatori ad abbandonare il campo, circondato da addetti delle forze dell’ordine, da mister Roberto De Zerbi ed alcuni calciatori rossoneri, la Polizia ha fatto ingresso sul terreno di gioco in tenuta antisommossa per permettere all’arbitro di far riprendere la gara. La sfida è rimasta sospesa per circa 20 minuti prima di poter ricominciare dal 65°, ossia il momento in cui era stata interrotta. Ma alla ripresa il direttore di gara ha espulso sia Gattuso che De Zerbi, entrambi visibilmente nervosi e scossi per quanto successo ed in piena trance aginistica.

Per la cronaca, il risultato finale è stato di 1-1, con relativa promozione dei toscani in Cadetteria, ma per il Foggia sono più che prevedibili pesanti strascichi disciplinari.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.