Tempo di lettura: 1 minuto

IMG_6538FOGGIA – Ecco il commento al matc dell’ex leccese Angelo: “Recupero dall’infortunio alla caviglia in una fase importante. Devo ringraziare tanta gente che si è messa a mia disposizione, la società che ha curato il processo di guarigione mandandomi due volte in Germania. Chiedevano sempre quando tornassi… Non sono guarito del tutto, ma ora il guaio non mi impedisce di correre. Ci volevo essere per una questione personale, volevo dare una mano e l’ho data in campionato. La gente mi vuole bene, è difficile non emozionarsi allo ‘Zaccheria’. Oggi ero tranquillo, perché siamo andati a Lecce, fatto la partita e vinto 3-2, quindi l’importante era non sbagliare atteggiamento. Potevamo andare in Serie B prima, purtroppo abbiamo passato un periodo dove la testa non era perfetta. Tutte le componenti ora prendono la stessa direzione; non serve pensare al Benevento. Non abbiamo fatto ancora niente, ma sappiamo la ricetta. Il Lecce? Mi dispiace per la piazza, sono stato bene tanti anni lì, ma il calcio è così. Oggi si vive la difficoltà di non si riuscire a fare il salto di categoria, ma preferisco parlare di noi…”

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.