Tempo di lettura: 4 minuti

IMG_5140LECCE- Il Lecce batte per 3-0 il Bassano Virtus nel Quarto di finale dei play-off e si scrolla di dosso un po’ di tensione, maturata dopo un match dove gli avversari hanno creato non pochi grattacapi alla difesa del Lecce. La svolta importante del match è arrivata al 10′ quando Surraco si è guadagnato un calcio di rigore, trasformato da Moscardelli, con conseguente espulsione per il portiere avversario Rossi. La squadra di Sottili, in dieci, ha tambureggiato spesso sulla trequarti leccese, ma di occasioni non v’è stata traccia fino alla fine del secondo tempo. Nella ripresa Salvi ha scacciato i fantasmi e la difesa ha retto ancora. Di Caturano il gol del definitivo 3-0. Ora occhi attenti alla partita di stasera tra Foggia e Alessandria.

Primo tempo

2’ Inizio forte da parte degli ospiti. Un’azione prolungata da calcio d’angolo è conclusa dal tiro sporco di Bizzotto, debole e fuori.

7’ Cross di Proietti sul secondo palo raccolto dal piatto di Pietribiasi ben appostato, deviazione in angolo. Il Lecce è contratto, tantissimi palloni sprecati in fase di costruzione.

10’ GOL LECCE. Corridoio centrale di Papini per Surraco, scatto sul filo del fuorigioco che beffa la difesa bassanese, dribbling perentorio su Rossi e calcio di rigore decretato da Baroni per lo sgambetto sull’uruguaiano. Dal dischetto Moscardelli trasforma spiazzando il neo entrato Costa.

16’ Sassata da fuori di Moscardelli, Costa s’accartoccia bene e blocca a terra

20’ Lettura sbagliata di Papini, scatto perentorio di Pietribiasi e fallo tattico di Cosenza che “spende” il cartellino giallo per bloccare l’attaccante avversario sull’out sinistro

26’ Ammonito Bizzotto per una vistosa trattenuta su Moscardelli

27’ Pennellata di Lepore in area per Surraco che stacca bene di testa mandando sull’esterno della rete.

30’ Ammonito Papini per un’entrataccia su Proietti

31’ Ammonito Cosenza per un battibecco con Cenetti. Partita nervosa, i calciatori del Lecce cascano nelle provocazioni messe in atto dagli ospiti.

35’ Lepore riceve palla sulla destra e mira al secondo palo con il sinistro, fuori di poco

45’ Ammonito Falzerano per una reazione spropositata alla segnalazione di un fuorigioco

Secondo tempo

2′ Falzerano sfonda sulla destra, salta Abruzzese e mette dentro un pallone al veleno per Pietribiasi, anticipo salva-risultato di Alcibiade che nega la gioia del gol al cannoniere del Bassano.

7′ Clamorosa doppia occasione per il Lecce. Doumbia gioca un buon pallone sulla destra e serve Surraco, rimpallo vinto con un difensore e assist per Moscardelli che, di piatto, trova l’uscita puntuale di Costa, bravo pochi istanti dopo anche nel dire di no con una deviazione di piede al piazzato di Papini. I giallorossi continuano ad attaccare ma Surraco viene punito per una simulazione.

9′ Magia in area di Davide Moscardelli. Sombrero su Bizzotto, pallone aggiustato per il tiro sul secondo palo dopo un rimbalzo difettoso e tiro che fa la barba al palo.

11′ GOL LECCE. Destro terrificante di Stefano Salvi che scarica in porta tutto il suo nervosismo con una bordata imprendibile per Costa. Il “Via del Mare” esplode.

17′ Punizione di Moscardelli dai trenta metri respinta da Costa a mano aperta. L’azione continua e Lepore tenta anche lui il tiro da fuori, a lato.

35′ Assist in orizzontale di Falzerano per Piscitella che alza troppo il piatto sbagliando un rigore in movimento. Il Bassano cala fisicamente ma continua a farsi pericoloso dalle parti di Perucchini.

38′ Piscitella supera il diretto avversario sulla sinistra, guadagna l’area piccola ma tira su Perucchini, bravo a coprire lo specchio.

48′ GOL LECCE. Straordinario recupero di Legittimo che ribalta un’azione da difensiva a offensiva. Servizio per Moscardelli e passaggio perfetto per Caturano che, di fronte a Costa, non sbaglia. 

Il tabellino

Lecce-Bassano Virtus

Lecce (3-4-3): 1 Perucchini; 13 Alcibiade, 5 Cosenza, 21 Abruzzese; 7 Lepore (39’st 2 Beduschi), 17 Salvi, 4 Papini (21’st 8 De Feudis), 3 Legittimo; 24 Doumbia, 9 Moscardelli, 10 Surraco (32’st 18 Caturano). A disposizione: 12 Benassi, 22 Bleve, 11 Liviero, 14 Sowe, 15 Carrozza, 20 Curiale, 23 Lo Sicco. Allenatore Piero Braglia

Bassano Virtus (4-2-3-1): 1 Rossi; 2 Toninelli, 13 Barison, 5 Bizzotto, 3 Semenzato; 8 Proietti, 4 Cenetti; 7 Falzerano, 10 Misuraca (20’st 17 Piscitella), 11 Candido (12’pt 12 Costa); 9 Pietribiasi (26’st 24 Maistrello). A disposizione: 6 Stevanin, 14 D’Ambrosio, 15 Soprano, 16 Davì, 19 Martinelli, 20 Gargiulo, 21 Voltan, 22 Laurenti, 23 Momentè. Allenatore Stefano Sottili.

Marcatori 13’pt rig. Moscardelli (L), 11’st Salvi (L), 48’st Caturano (L)

Espulso Rossi (B) al 10’ per fallo da ultimo uomo

Ammoniti 20’pt Abruzzese (L), 26’pt Bizzotto (B), 30’pt Papini (L), 31’pt Cosenza (L), 45’pt Falzerano (B), 7’st Surraco (L), 10’st Misuraca (B), 13’st Proietti (B), 24’st Barison (B), 47’Semenzato (B), 

Arbitro Nicolò Baroni di Firenze

Assistenti Pasquale Capaldo di Napoli e Genny Sbrescia di Castellammare

Quarto uomo Carmine Di Ruberto di Nocera Inferiore

Note: pomeriggio nuvoloso, temperatura 25 C, terreno in discrete condizioni. Corner 3-4. Spettatori 9438, incasso 114287,50 euro. Recuperi 2’pt, 4’st.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.