Tempo di lettura: 2 minuti
Grassadonia
Grassadonia

PAGANI- L’allenatore della Paganese Gianluca Grassadonia è carico per la partita del “Via del Mare”, match in cui i suoi proveranno a riproporre la mentalità che ha portato al 2-2 in casa dell’altra big Foggia: “Sì, andremo a giocarcela con la stessa mentalità. –afferma Grassadonia- La partita sarà decisiva, sappiamo di dover fare punti per conquistare la salvezza e sappiamo anche che andremo ad affrontare una squadra che ha il dovere di fare risultato pieno, avendo necessità di ripartire. Noi avremo tanta cattiveria agonistica. La Tim Cup? Ci crediamo tanto, abbiamo bisogno di rimanere aggrappati a quella posizione in classifica senza fare calcoli, con la solita spensieratezza e il desiderio di prenderci la salvezza e aspirare a quest’obiettivo”.

In questo ultimo spezzone di campionato ci potrebbe essere un piccolo turnover: “In questo momento abbiamo ancora un obiettivo, darò spazio a chi se l’è meritato, non a chi ha vivacchiato. I ragazzi devono meritarsi la pagnotta e vedremo. Domani siamo in emergenza in attacco. Deli e Cicerelli? Deli si è allenato questa mattina, Cicerelli sta peggio. Li ringrazio per il sacrificio, metterò in campo chi può dare il cento percento”.

Grassadonia si aspetta un Lecce ferito ma voglioso: “Il Lecce è una corazzata. Al di là dell’andata, hanno una batteria di calciatori da fare invidia. –commenta l’ex difensore del Cagliari- Sta venendo meno in queste ultime partite ma avrà la cattiveria per trarre il massimo, noi però dovremo fare altrettanto essendo attenti e facendo la nostra partita cercando di sfruttare gli spazi che ci saranno concessi. Abbiamo la consapevolezza di potercela giocare con tutti. Dobbiamo essere attenti alla rabbia del Lecce”.

La Paganese si è ben comportata con le grandi, perdendo soltanto col Benevento. Il dato può dare qualche rammarico per l’andamento del campionato: “Ci è mancata quantità e qualità della rosa nei momenti cruciali –sottolinea il tecnico– soprattutto alla fine del girone d’andata, gli infortuni ci hanno messo k.o. Sono mancati elementi per fare il salto di qualità. Bisognerà curare quest’aspetto l’anno prossimo. In più la partita di Matera è stata la peggiore dell’anno, dovevamo fare il salto di qualità già la settimana prima col Catanzaro e invece… L’obiettivo primario della salvezza è quasi raggiunto, ma è giusto provare ad alzare un po’ l’asticella”.

Di seguito la lista dei ventuno convocati per la gara esterna di Lecce domani alle 15:

Portieri: Marruocco, Borsellini

Difensori: Penna, Sirignano, Bocchetti, Dozi, Esposito, Magri

Centrocampisti: Carcione, Corticchia, Guerri, Deli, Palmiero, Della Corte, Grillo, Bernardini, Cassata

Attaccanti: Cunzi, De Vita, Cicerelli, Tommasone

Squalificati: Caccavallo

Indisponibili: Vella, Schiavino

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.