Tempo di lettura: 3 minuti

barocco energia nardòNARDO’- Barocco Energia è il nuovo partner dell’ACD Nardò. La società energetica salentina ha stretto un accordo di sponsorizzazione con il sodalizio di via Petraroli per le ultime partite della stagione, ma l’accordo potrebbe essere l’inizio di una lunga partnership, come affermato dal presidente del Toro Maurizio Fanuli: “Siamo onorati dell’intervento dello sponsor, meglio tardi che mai. –afferma il numero 1 del Nardò- Ci sarebbe piaciuto partire dall’inizio per farci conoscere al meglio a vicenda, ma questo è un inizio che potrebbe avere lunga durata se si trovasse la massima unità. Uniti si va lontano, soli si fa poca strada, guardandosi nelle tasche e scrutando gli orizzonti futuri. Ringrazio pubblicamente Barocco Energia e spero sia il primo di tanti altri accordi”

Il vicepresidente Maurizio Fiorentino, intervenuto anch’egli in sede di presentazione, aggiunge: “Se sono rose fioriranno. C’è stato il fidanzamento, speriamo ci potrà essere il matrimonio in un palcoscenico professionistico. Nella Lega Pro potremmo spaziare in altri regioni, in luoghi dove c’è il calcio che conta. Il Nardò potrebbe esportare tante aziende salentine in giro per l’Italia. Dobbiamo agevolare le imprese locali e l’aspetto sportivo ci agevola. Lottiamo sul campo anche per questo. Speriamo che sia l’inizio dell’avvicinamento di altre imprese per veicolare insieme i nostri nomi”.

Luca Stella, fondatore di Barocco Energia, replica scherzosamente al presidente Fanuli prima di esprimere la sua gioia per l’accordo: “Mi scuso per il ritardo (sorride, ndr), il contatto è stato figlio di una casualità creata da un mio collaboratore. Siamo un’azienda a capitale interamente privato e siamo presenti già nello sport con il Lecce e con l’Azzurra Alessano di volley. Nardò è una piazza che ci interessa a livello lavorativo e siamo contenti. Questo è un inizio e il prossimo anno cercheremo di programmare qualcosa di importante. Nel ringraziare tutti, rammento che bisogna fare territorio insieme, difendere il territorio salentino. Non abbiamo nulla d’invidiare al Nord, bisogna preservarlo dagli attacchi continui che commercialmente il Nord mette in campo. Sosterremo il Nardò per quello che sarà possibile. La squadra? Non l’ho mai vista, ma rimedierò subito”.

nardò fiorentino
Maurizio Fiorentino, vicepresidente del Nardò

A margine della conferenza, il presidente Fanuli ha espresso il suo parere sul finale del campionato, allontanandosi dalle diatribe scoppiate in questi giorni tra Virtus Francavilla e Taranto: “Noi siamo vittime del nostro destino, -chiosa l’imprenditore copertinese- se non fossero successi dei piccoli incidenti di percorso forse avremmo visto il campionato dall’alto”. “Manteniamo ottimi rapporti con tutte le squadre. –afferma Maurizio Fiorentino- Pensando al campionato, le due giornate di squalifica sono state un colpo da più punti di vista, l’handicap dei mancati incassi e il sostegno vitale sul campo che non abbiamo avuto. Grazie a Dio, è andato tutto bene e abbiamo vinto due partite. Andremo avanti. Domenica prossima, dopo la trasferta di Francavilla in Sinni, torneremo finalmente tra le mura amiche. Avremo bisogno di una grande spinta in questi due appuntamenti –conclude Fiorentino- per poi tentare il tutto per tutto a Fondi. Sognare non costa nulla”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.