Tempo di lettura: 4 minuti
Carlo Vicedomini, capitano del Nardò
Carlo Vicedomini, capitano del Nardò

MARCIANISE- Brusca frenata del Nardò in casa del Marcianise. Allo stadio “Progreditur” i padroni di casa battono il Toro per 1-0 e segnano un’importante cesura della lotta al vertice, ridando un dispiacere che mancava dal 24 gennaio, data della sconfitta di Isola Liri alla ventunesima giornata. L’undici di Ragno ha subito il vantaggio avversario in apertura di secondo tempo e, salvo qualche sussulto da fuori, ha faticato tantissimo a pungere dalle parti dell’estremo difensore gialloverde.

La partita– Il Nardò prova a cominciare subito con il piede premuto sull’acceleratore, rendendosi pericoloso con una discesa dalla sinistra di Rescio (4’) e con un cross di Montinaro (5’) ben impattato da Presicce prima di una conclusione a lato. Al 10’ ci prova anche Vicedomini, su corner di Oretti respinto dalla difesa campana, ma il tiro è fuori di poco. Il Marcianise risponde al 14’ con un colpo di testa di Farriciello, Chironi blocca con sicurezza. I padroni di casa registrano il proprio assetto e contengono meglio gli attacchi granata, costringendo Vicedomini e compagni alle soluzioni da fuori dopo un tiro di Lopetrone al 22’ che impegna ancora Chironi, ottimo nella presa a terra. Dopo tre minuti, un’azione di contropiede rende ancora pericoloso il Marcianise, ma la ripartenza è letta bene dall’uscita di Chironi. Il match è bloccato e i sussulti arrivano al 29’ da un cross di Presicce finito fuori e due minuti dopo da una pennellata di Moccia che Chironi controlla. Il Toro non trova sbocchi e al 41’ è Farriciello a esplodere il destro dal limite, palla alta. La squadra di Ragno prova un’accelerata alla fine ma al 45’, su assist di Vicedomini, Cassano manca l’aggancio sotto porta. Nella ripresa è ancora Farriciello, con un’inzuccata al 48’, a presentarsi dalle parti di Chironi, che para agevolmente. Al 50’ Vicedomini prova a pescare il jolly da fuori ma il tiro è alto. Montinaro prova ad alzare i giri del motore granata, ma la traiettoria esplosa dai piedi del giovane leccese si perde sopra la traversa. Un minuto dopo arriva il vantaggio del Marcianise. Palla in area di Moccia per Sorrentino che non perdona Chironi con una precisa deviazione di testa. La reazione del Nardò, sbilanciato in avanti con Malcore in campo per Vicedomini, è abbozzata con la solita punizione in area di Oretti, palla in mischia e la difesa gialloverde salva. I padroni di casa si schierano sulla difensiva, rendendo difficile ogni tentativo di rimonta del Nardò. Al xx Oretti, faro del centrocampo neretino, prova a rompere gli indugi con un forte diagonale dai venti metri, ma Zeoli s’oppone in tuffo e respinge. Ragno prova a appesantire ancora di più il suo attacco con Facecchia per Presicce, schierandolo in un tridente con Romeo e Malcore, con Montinaro nel trio di centrocampo. Proprio Montinaro al 75’ mette al centro un pallone insidioso ma troppo lungo per tutti. Ancora lo scuola Lecce apre la via a Romeo con un’imbucata centrale per Romeo che però conclude sull’esterno della rete. All’81’ è Facecchia a cercare l’invito centrale per i compagni ma Zeoli para. Il Toro non riesce ad accumulare occasioni nel finale di partita, attaccando in modo disordinato e senza idee, perdendo anche Oretti nel finale a causa di una doppia ammonizione. Al 48’ D’Apolito anticipa Facecchia pronto a battere a rete e alla fine il Marcianise sfiora anche il 2-0 quando Chironi respinge a terra un tiro di Barone.

Il Nardò stecca l’appuntamento in terra campana e, in attesa degli impegni di Virtus Francavilla e Taranto, concede un importante chance di staccare. Non c’è tempo però per i calcoli, il campionato ha insegnato che nulla è compromesso fino alla fine e mister Ragno cercherà sicuramente di serrare le fila per un pronto riscatto in casa contro il Pomigliano.

Il tabellino

Marcianise-Nardò 1-0

Marcianise: Zeoli, Ciano, D’Apolito, Lopetrone, Follera, Lagnena, Sorrentino, Baratto, Moccia ( 72’ Di Fiore), Conte, Farriciello. In panchina: M. Barone, De Matteis, Palumbo, Fossa, D’Anna, Santaniello, Figliolia, V. Barone. Allenatore: Campana.

Nardò: Chironi, Cassano (79’Zinetti), Caporale, Vicedomini (60’Malcore), Lanzolla, Allegrini, Rescio, Oretti, Romeo, Montinaro, Presicce (74’Facecchia). In panchina: Liaci, Zinetti, Mancarella, Gigante, Signore, Meleleo, Aperi. Allenatore: Ragno.

Marcatori: 51’Sorrentino (M)

Arbitro: Gabriele Bertelli di Busto Arsizio (Cortese e Bruno di Palermo)

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.