Tempo di lettura: 1 minuto

Lecce-Akragas

LECCE – A poche ore dalla sfida casalinga contro l’Akragas, sono ancora in ballo alcune scelte che Piero Braglia deve compiere per decidere chi schierare in campo fin dal primo minuto. Il primo dubbio è legato alla presenza o meno del portiere titolare Filippo Perucchini, uscito malconcio dalla gara di sette giorni fa con il Matera e che in settimana si è prima sottoposto ad una risonanza magnetica e poi si è allenato in differenziato. Il tecnico ha convocato anche Max Benassi, ma in caso di forfait dell’estremo difensore, la maglia numero 1 sembra spettare a Marco Bleve.

In difesa, rientrano dalla squalifica Giuseppe Abruzzese e Ciccio Cosenza, con Alessandro Camisa destinato a tornare a sedere in panchina e la retroguardia giallorossa completata nella sua più che probabile linea a tre da Raffaele Alcibiade che ritrova i compagni con cui ha maggior feeling e minutaggio. Nulla da fare per Gianluca Freddi che deve fare i conti con il riacutizzarsi dell’infortunio patito durante il riscaldamento della scorsa gara.

A centrocampo ci sono in ballo Fabrizio Lo Sicco e Giuseppe De Feudis per sostituire lo squalificato capitano Romeo Papini. L’ex Pistoiese sembra in vantaggio sull’ex Cesena, mentre giocheranno Stefano Salvi e Checco Lepore, con Matteo Legittimo che dovrebe tornare ad essere impiegato sulla fascia sinistra.

Infine, in attacco spazio al tridente formato da Davide Moscardelli e supportato da Juan Surraco ed Abdou Doumbia, anche se Salvatore Caturano potrebbe avere una chance di giocare fin dal fischio d’inizio dell’arbitro Antonello Balice di Termoli che avverrà alle ore 15:00.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.