Tempo di lettura: 1 minuto
Piero Braglia
Piero Braglia

LECCE- Prima di calarsi nell’impegno di domani contro l’Akragas, il pensiero di Piero Braglia, intervenuto alla vigilia del match, va alla sconfitta dolorosa occorsa contro il Matera: “Dopo la gara con il Matera resta l’incazzatura per aver perso una partita che non dovevamo perdere, -afferma Braglia- con degli errori individuali pagati a caro prezzo. E’ andata così ora bisogna guardare avanti nella speranza di non commettere più errori. Sappiamo che domani con l’Akragas non sarà facile, dobbiamo dare fondo a tutte le nostre energie. Se il Lecce gioca come sa fare vince. Non possiamo fare altro che vincere, -continua l’ex Pisa- come del resto è sempre successo da quando sono arrivato. E’ chiaro che noi dobbiamo guardare in casa nostra, però, se domani riusciamo ad ottenere i tre punti, lunedì il Benevento, che è impegnato a Cosenza, dovrà avere un certo atteggiamento. Dovremo stare attenti a non sbagliare gara per nessun motivo e mi auguro che i tifosi, che per noi sono fondamentali, ci diano una grossa mano, magari confermando i numeri dell’ultima partita. Mi aspetto un avversario molto chiuso, -conclude il trainer toscano- per questo dovremo essere bravi nel muoversi, nel saltare l’uomo, nell’attaccare gli spazi e nella voglia di vincere.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.