Tempo di lettura: 2 minuti

pallone lega pro 2015LECCE- La ventiseiesima giornata di Lega Pro, quella del clamoroso 6-0 del Benevento sulla Casertana, ha portato una piccola cesura nella lotta al vertice. Benevento e Lecce, prima e seconda, hanno abbozzato una mini-fuga rispetto alle inseguitrici. La Casertana, reduce dalla scoppola subita al “Vigorito” ed alle prese con numerose turbolenze, è leggermente staccata dalle due battistrada. Il distacco tra salentini e sanniti rispetto alle altre inseguitrici si riflette anche sui risultati di questo turno. Il Foggia ha ceduto il passo al “Franco Scoglio” di Messina, perdendo per 3-2. Al vantaggio iniziale messinese di Ionut (15′) annullato dal pari di Iemmello (24′) è seguito il 2-1 di Martinelli (53′). Il pari di Arcidiacono al 90′ sembrava aver aggiustato parzialmente la domenica dei Satanelli, reduci dalla roboante vittoria col Siena che ha aperto le porte alla finale di Coppa Italia di Lega Pro, ma un guizzo del peloritano Fornito ha fatto sprofondare i rossoneri a -6 dalla vetta. E’ stato un turno agrodolce anche per il Cosenza, stoppato sul pari dalla Paganese (0-0). Il turno appena concluso ha celebrato il prorompente recupero del Matera, impeccabile nel 3-0 rifilato al Catanzaro (reti di Di Lorenzo, Tomi e Albadoro) e pronto almeno alla lotta per i play-off, dato il -3 dal Foggia e il -9 dal Benevento primo in campionato. 

Calendari– Il pensiero dei tifosi del Lecce, orientato già al big-match contro il Benevento al penultimo turno, non deve ingannare. Il calendario riserva numerose insidie per tutte le big del campionato già a partire dal prossimo turno. Ponendo l’accento sul confronto del cammino tra Lupi e Stregoni, spiccano le due trasferte che attendono la truppa di Gaetano Auteri, spinta al meglio dal 6-0 contro la rivale Casertana. Il Lecce, dopo la partita di lunedì prossimo contro il Catanzaro, dovrà affrontare in successione Cosenza e Matera, due squadre che lotteranno fino all’ultimo per alimentare i propri sogni d’alta classifica. I Falchetti, dal canto loro, potranno capitalizzare negli appuntamenti contro Martina Franca e Akragas, test da non sbagliare per provare a credere ancora nel primo posto. Per sopperire al calo, Cosenza (un punto nelle ultime due partite) e Foggia (tre sconfitte negli ultimi quattro turni) non dovranno fallire le partite apparentemente facili contro Lupa Castelli e Ischia. In ogni caso, e la scorsa giornata insegna (Benevento e Lecce bloccate sul pari da Catanzaro e Melfi), guardarsi in casa propria sembrerebbe la base per il successo…

 

calendario lega pro

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.