Tempo di lettura: 2 minuti

Terrorismo FRONTE INVITOLECCE – Della minaccia legata al terrorismo di matrice ultra-fondamentalista islamica si parla poco in questi giorni. Eppure sono trascorsi appena tre mesi dai terribili attentati di Parigi, mentre a poche centinaia di chilometri da noi tanti innocenti continuano a morire a causa della furia distruttrice in nome di Allah: dalle città della Turchia, alla Libia, da vaste aree della Nigeria, alla Somalia ed al Sudan. Ci si interessa di un fenomeno così pericoloso e complesso solo sulla spinta emotiva e se accade in casa nostra: sono sufficienti poche settimane o una più o meno breve distanza geografica per distogliere l’attenzione dell’Europa e dell’Occidente e per far concentrare su questioni molto meno importanti. Senza trascurare la scarsa conoscenza diffusa delle radici dell’aggressione, soprattutto da parte del cosiddetto Stato Islamico, della sua conformazione e della sua articolazione, del rischio effettivo per le nostre comunità.

Terrorismo RETRO_INVITOOrganizzato da Alleanza Cattolica, in collaborazione con Progetto Osservatorio, il convegno che si terrà domani pomeriggio, dalle 17:30 a Lecce, all’Hotel Hilton Garden Inn, si pone l’obiettivo di descrivere che cos’è l’IS, come e dove nasce, quale è la sua attuale consistenza, chi sono i suoi alleati, e soprattutto – guardando in prospettiva – come si fa a prevenire le sue aggressioni, ad affrontarlo, a sconfiggerlo. Introdotti dall’avv. Francesco Cavallo, ne parleranno il dott. Alfredo Mantici attualmente direttore del quotidiano on-line Look out news, una delle voci più autorevoli in tema di geopolitica e di scenari internazionali, è stato per lungo tempo Capo del Dipartimento Analisi del Sisde, il Servizio italiano di informazione e sicurezza interna ed il prof. Massimo Introvigne, sociologo di fama internazionale, è reggente vicario di Alleanza Cattolica e direttore del Cesnur, Centro studi sulle nuove religioni. È autore di decine di volumi e di saggi dedicati a varie tipologie di minacce terroristiche e ai fenomeni dell’ultra-fondamentalismo.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.