Tempo di lettura: 1 minuto
sticchi damiani
Saverio Sticchi Damiani, presidente onorario dell’U.S. Lecce

LECCE – Al termine della gara vinta dal Lecce contro il Foggia, abbiamo intervistato il presidente onorario dell’U.S. Lecce, Saverio Sticchi Damiani che, con la voce rimasta dopo 90 minuti di urla, si è detto soddisfatto tanto per il risultato, quanto per la prestazione della squadra: “Mi è sembrato un Lecce davvero sempre sul pezzo, combattivo e voglioso di vincere la partita a tutti i costi. Il mister ha deciso per una tattica attendista, aspettare e ripartire, e così è stato perché quando ripartivamo facevamo male. Quest’anno abbiamo cercato di costruire una rosa di 22 giocatori di alto livello. Sowe e Curiale sono entrati e hanno dato un contributo importante e non è la prima volta che chi entra in partita fa benissimo. Un plauso va a tutti e anche al mister. Comincia un altro campionato? Volevamo cominciare così fin dalla prima giornata e lo abbiamo fatto dalla settima, però penso che a questo punto siamo pronti per provarci perché la squadra ha le caratteristiche giuste per poterci riuscire. Rivincita per Sowe e Curiale? No, quando abbiamo allestito la rosa abbiamo davvero pensato di prendere tutti giocatori dello stesso livello. Il pubblico? Lo dico ogni domenica a costo di diventare noioso ma quello che sta facendo la gente quest’anno per questa squadra e per noi è straordinario. Oggi giocavamo contro una squadra molto forte che gioca a memoria da due anni però questa partita l’abbiamo fatta tutti insieme e finalmente andiamo tutti nella stessa direzione. Siamo tutti protagonisti: il Lecce non è nostro, è di tutti“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.