Tempo di lettura: 5 minuti
Il colpo d'occhio del "Via del Mare"
Il colpo d’occhio del “Via del Mare”

LECCE – Il Lecce conquista il big-match contro il Foggia e apre la via ad un altro campionato, soprattutto sul piano del morale. Le due squadre si sono equivalse dal punto di vista tecnico, con un Lecce però più pungente sul piano delle occasioni. I Satanelli hanno provato a mettere i match sui binari dell’intensità costruita dalle veloci trame di passaggi, ma alla lunga la superiorità fisica del Lecce ha costruito un solco divenuto poi invalicabile dai ragazzi di De Zerbi.

1’ Lecce in campo con il 4-3-3. Braglia schiera a sorpresa l’ultimo arrivato Alcibiade largo a destra nel quartetto di difesa, a centrocampo è Lepore ad affiancare Papini e Salvi. Altra sorpresa l’avanzamento di Liviero, perno mancino del tridente offensivo. Il Foggia opta per Riverola a centrocampo insieme a Vacca e Agnelli e, ai fianchi di Iemmello, giocano Sarno e Arcidiacono. Lo schieramento del Lecce: Perucchini; Alcibiade, Cosenza, Abruzzese, Legittimo; Lepore, Papini, Salvi; Surraco, Moscardelli, Liviero. La risposta dauna: Narciso; Angelo, Lanzaro, Gigliotti, Loiacono; Vacca, Agnelli, Riverola; Sarno, Iemmello, Arcidiacono.

6’ GOL LECCE. Il Lecce passa alla prima occasione. Legittimo dà vita ad un pallone destinato al fondo pennellando al centro per Moscardelli che, contrastato da Gigliotti, tocca soltanto, palla per Lepore che, di sinistro, mette sotto la traversa e scatta in una corsa pazza sotto la Curva Nord, attraversando tutto il campo.

14’ Intervento killer di Cosenza su Loiacono sulla zona cross sinistra, punizione non sfruttata da Sarno che indirizza male la sfera al centro dell’area.

16’ Lancio di Lanzaro a scavalcare il centrocampo che mette in movimento Angelo, palla al centro messa bene dall’ex di turno ma Perucchini controlla.

17’ Sortita di Moscardelli che si libera al tiro dal vertice basso dell’area, traiettoria alta.

18’ Cross di Legittimo per Lepore che sfugge a Loiacono e colpisce di testa, centrale.

22’ Ammonizione per Surraco, punito dal direttore di gara per un contatto con Narciso a seguito di un bel contropiede.

30’ Imbucata centrale per il taglio di Angelo, Perucchini esce bene a terra.

36’ Lepore prova il tiro dai venticinque metri, Narciso para dopo il rimbalzo sul terreno umido.

39’ Tiro a giro di Loiacono indirizzato al palo lontano, Perucchini si tuffa e blocca. Il Foggia controlla di più la sfera, agendo nella metà campo giallorossa con il veloce giro palla degli uomini offensivi.

42’ Sarno conquista il pallone sui venti metri dopo un errato disimpegno del Lecce, s’accentra e tira di sinistro sul primo palo, palla sull’esterno della rete.

43’ Ribaltamento di fronte avviato da un lancio di Papini, Surraco s’invola sulla destra ma è anticipato dall’uscita sulla trequarti di Narciso. Il contatto successivo tra il portiere rossonero e l’uruguagio scatena le proteste della panchina foggiana, vibrante nel reclamare il secondo giallo

IMG_7791Secondo tempo

1’ CAMBIO FOGGIA. Riverola lascia il posto a Gerbo

1’ Papini tenta il tiro al volo dopo una respinta di Gigliotti, alto sopra la traversa

3’ Contropiede del Lecce avviato da una trama Moscardelli-Salvi, scatto del centrocampista romano, servizio per Legittimo che mette dentro ma Narciso anticipa tutti

9’ CAMBIO LECCE. Surraco esce per Sowe

9’ Gran palla rubata da Salvi che serve Moscardelli che, invece di restituire il favore, carica un destro alto

12’ Ammonito Legittimo per un fallo su Gerbo

13’ Lanzaro si becca il giallo per la cintura su Liviero, lanciato verso la porta

15’ Narciso esce bene in due occasioni potenzialmente pericolose, salvando su Moscardelli ben imbeccato da Liviero e su un lancio per Sowe, caparbio nel cercare di prendere un pallone difficile

19’ CAMBIO FOGGIA. Sainz-Maza rileva Arcidiacono

23’ Pallone recuperato da Liviero che mette in movimento Sowe. Il gambiano scarta due uomini ma conclude debolmente

25’ Lepore, solo in area, stoppa e arma il destro, Narciso blocca in due tempi la sassata

30’ CAMBIO FOGGIA. Chiricò entra per Vacca

30’ CAMBIO LECCE. Un esausto Moscardelli lascia il posto a Curiale

32’ GOL LECCE. Gran gol di Davis Curiale che, alla prima occasione e nonostante la marcatura stretta di un difensore, trova la deviazione vincente con una semi-rovesciata su cross di Lepore

37’ Iemmello scarica per Agnelli che, dai sedici metri, prova il tiro centrale ma Cosenza respinge

38’  GOL LECCE. Papini scucchiaia per Sowe, veloce a eludere il fuorigioco prima di un tocco preciso che infila Narciso

40’ GOL FOGGIA. Agnelli risolve una mischia in area dopo un gran miracolo di Perucchini su Sarno indirizzando in rete con un tocco di punta.

40’CAMBIO LECCE. Braglia lancia Vécsei negli ultimi minuti di partita. Il magiaro entra al posto di Liviero

48’ Curiale ha la palla per la personale doppietta, ma tira sul primo palo a lato ignorando Sowe solo al centro dell’area

Il tabellino

Lecce-Foggia 3-1

Lecce: Perucchini, Alcibiade, Legittimo, Papini, Cosenza, Abruzzese, Lepore, Salvi, Moscardelli (29’st Curiale), Surraco (9’st Sowe), Liviero (40’st Vécsei). A disposizione: Bleve, Beduschi, Camisa, Lo Sicco, De Feudis, Carrozza, Caturano, Vécsei. Allenatore Piero Braglia.

Foggia: Narciso, Angelo, Loiacono, Agnelli, Lanzaro, Gigliotti, Arcidiacono (19’st Sainz-Maza), Vacca (29’st Chiricò), Iemmello, Sarno, Riverola (1’st Gerbo). A disposizione: Micale, Bencivenga, Agostinone, Coletti, Quinto, Lodesani, Floriano, De Gennaro. Allenatore Roberto De Zerbi.

Marcatori: 6’pt Lepore (L),32’st Curiale (L) 38’st Sowe (L), 40’st Agnelli (F)  

Ammoniti: 22’pt Surraco (L), 12’st Legittimo (L), 13’st Lanzaro (F), 32’st Curiale (L), 47’st Perucchini (L)

Arbitro Nicola Baroni di Firenze (Gian Luca Sechi di Sassari e Pasquale Capaldo di Napoli)

Note: temperatura 13° C, serata fresca con pioggia leggera, terreno in buone condizioni. Tiri in porta 7-2, tiri fuori/respinti 5-3, in fuorigioco 2-6, calci d’angolo 3-6. Spettatori 13327 (6525 paganti, 6802 abbonati), incasso euro 73270,06 (52321,50 incasso paganti, 20948,56 quota abbonati) Recuperi 1’pt, 4’st.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.