Tempo di lettura: 2 minuti

Academy AmpoloSQUINZANO (di Daniela D’Anna) – In nome di Ampolo Academy, un’idea che nasce dopo una lunga gestazione nel mondo assicurativo. La progenitura è dello Studio Ria che compie 31 anni di attività. L’incontro propedeutico alla definizione di un corso per un corretto approccio al risk management ha avuto luogo a Squinzano presso il Liceo scientifico “Virgilio Redi alla presenza dei docenti e del preside. Cosimo Ampolo (trainer) e Rossana Ingrosso (co-trainer) hanno esteso la partecipazione nel calendario alle classi di Istruzione Secondaria Superiore con indirizzo tecnico-economico anche di Lecce ed Otranto.

L’appuntamento è per questa mattina, a pattire dalle ore 11:30, con la prima tappa che si avvia dal “Redi” ed alla quale prenderanno parte attiva, appunto, i giovani che sono fortemente motivati ad acquisire conoscenze in merito ed a “cogliere la differenza intrinseca fra un semplice consulente assicurativo e un mero venditore di polizze”, come chiariscono i due agenti di assicurazione.

Academy Ampolo 2Questo genere di formazione ha come destinataria un’utenza prettamente giovanile nella fascia d’età che va dai 18 ai 20 anni. L’obiettivo è rappresentato dalla diffusione della cultura assicurativa nella scuola. Il training formativo prevede la metodologia ossia le fasi di idea, progetto ed esecuzione: si intende cioè premiare gli studenti che hanno conseguito l’idoneità con uno stage retribuito con frequenza obbligatoria di 60 ore da spalmare in metà anno. La prima sessione ha la finalità di fornire rudimenti di base in particolare partendo dall’analisi dei rischi. La seconda sessione prevede esperienze operative che includono corsi basati sulla metacomunicazione ossia sulle modalità comunicative. L’indirizzo formativo prevede la preparazione dei collaboratori esterni all’Istituto assicurativo che praticano l’attività di intermediazione. Al termine dell’intero percorso i corsisti saranno sottoposti ad un test finale e, contestualmente alla certificazione di superamento dello stesso, verrà rilasciato un attestato valido ai fini dell’iscrizione alla Sessione E del RUI, il Registro Unico Intermediari Assicurativi. E non ultimo l’inserimento nel vivo della materia, nonchè l’assorbimento nel mare magnum del mondo del lavoro.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.