Tempo di lettura: 2 minuti
facecchia
Mino Facecchia, attaccante del Nardò (foto D.Nestola – acdnardò.com)

NARDO’ – Il lavoro paga. Spesso, durante l’anno, mister Nicola Ragno e tutti i componenti del gruppo granata hanno tessuto le lodi di Mino Facecchia, giovane punta giunta a Nardò dopo l’esperienza col Grottaglie, calciatore che si è sempre allenato al massimo nonostante le poche occasioni avute per sfoggiare le sue doti in partita. Domenica, contro il Torrecuso, il classe 1995 ha segnato il primo gol in campionato in maglia Toro: “E’ partito da azione di calcio d’angolo – racconta la giovane punta al canale ufficiale del Nardò – ho resistito al pressing del difensore, che mi ha anche accusato di averlo spinto, e, su servizio di Montinaro nel cuore dell’area, ho segnato. L’esultanza è stata rabbiosa per il gol sbagliato in precedenza. Lo dedico a mio padre e a tutti coloro che hanno creduto in me. Il gol sbagliato? Il pallone stava rimbalzando sulla terra e ho deciso di stopparlo per poi calciare. Mentre la controllavo, due difensori mi hanno anticipato e mi hanno soffiato il pallone”. Facecchia è felice dell’aria che si respira in granata: “Quando vieni da una società meno importante rispetto al Nardò – rivela – ti trovi un po’ così, però i compagni mi hanno trattato bene. Anche loro ci tenevano tantissimo al mio primo gol, mi vogliono bene. Il mister? E’ una grandissima persona, studia tutte le partite con tante attenzioni. Con i compagni – continua – formiamo un grande gruppo, speriamo di far bene. Nardò mi sta facendo crescere”.

L’attaccante, 5 gol in 32 presenze l’anno scorso a Grottaglie, spera in un successo a San Severo: “Bisogna mettere un po’ più di carattere, non vinciamo da molto in trasferta. Questi tre punti servono anche per il morale. Il nostro obiettivo è di vincere tutte le partite per andare sempre più in alto. Il mio desiderio? Spero di mettere a segno parecchi gol – conclude – e di raggiungere un buon risultato per il campionato“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.