Tempo di lettura: 1 minuto

guardalinee2LECCE – Il pareggio del Lecce sul terreno di gioco del “Pinto” non è stato omologato. La Casertana ha presentato un reclamo ufficiale alla Lega Pro dopo la gara di sabato scorso contro i giallorossi e terminata 1-1. Il match era stato caratterizzato dall’infortunio ad uno dei due assistenti dell’arbitro (Meozzi) con la conseguente decisione di utilizzare un tesserato per parte per portare a conclusione la sfida tra la prima e la quarta forza del girone C. Una scelta che al club dei “Falchetti” non è andata giù, tanto da inoltrere un formale reclamo al Giudice sportivo, Pasquale Marino il quale, a sua volta, “preso atto del preannuncio di reclamo inoltrato dalla società Casertana avverso l’esito della gara, soprassiede ad ogni decisioni in merito”.

Per capire come andrà a finire la questione, occorre attendere le motivazioni del club del presidente Corvino, con la Casertana che ha tempo fino a domani per presentar sia allo stesso Giudice Sportivo della Lega Pro, che all’U.S. Lecce.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.