Tempo di lettura: 1 minuto

mobilitàLECCE – Si è tenuto ieri un incontro di lavoro promosso da Pmitalia Lecce, Fai-autotrasporto, C.N.A. e Laica sul tema della mobilità interna al “distretto turistico del Salento” in via di costituzione. Lo scopo di questo primo incontro ha riguardato la mobilità dei villeggianti all’interno del distretto stesso. Si è ipotizzato che attraverso una “rete di imprese” nel settore del trasporto persone, si possa venire incontro alle esigenze del turista per migliorarne la mobilità stessa offrendo contestualmente la massima professionalità per un periodo che copra praticamente l’anno solare.

Si è discusso su come collegare con un sistema di noleggio con conducente NCC gli aeroporti di Bari e Brindisi con il distretto salentino e quindi con gli alberghi, i lidi balneari, i B&B e via dicendo. Lo strumento che più è sembrato idoneo è la forma “Consorzio” ai cui partecipanti (aziende) sarà proposto un sistema di qualità, attraverso il rispetto di un “disciplinare tecnico”. Il conducente dovrà essere formato altresì per garantire un minimo di conoscenza della lingua inglese, ed avere nozioni di storia dell’arte nelle zone in cui opererà.

Il bacino di utenza è ragionevolmente previsto in decine di migliaia di persone. La “rete di imprese” (consorzio) si prevede possa avere un centro unico di prenotazioni, un sito web dedicato attraverso il quale poter effettuare le prenotazioni on-line, una applicazione (app) dedicata, ecc. oltre che un marchio identificativo di qualità su ogni mezzo aderente alla rete di imprese. Si discuterà più in generale delle “reti di impresa” in un prossimo convegno da tenersi prima delle festività natalizie.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.