Tempo di lettura: 1 minuto
Pippo Pancaro
Pippo Pancaro

LECCE (di Silvia Famularo) – Pippo Pancaro, allenatore del Catania, analizza la partita pareggiata contro il Lecce: “Abbiamo fatto una buonissima prestazione. Un primo tempo buono tecnicamente, il secondo caratterialmente. I minuti più difficili sono stati quelli iniziali del secondo tempo. Musacci fuori perché era stato già ammonito. Siamo partiti con l’handicap, non possiamo perciò sbagliare nulla, a febbraio o marzo tireremo le somme. La squadra può migliorare moltissimo, i giocatori che ho a disposizione sono tutti forti ed io li faccio ruotare. Lecce, Benevento, Casertana, il campionato di quest’anno è livellato verso l’alto. Il Lecce è una squadra forte, ben messa in campo. Deve recuperare molti giocatori importanti. Nel primo tempo abbiamo gestito la partita, nel secondo tempo il Lecce ci ha costretti ad indietreggiare ma noi siamo stati compatti e abbiamo saputo gestire la partita. Abbiamo provato a vincere anche oggi. La gara è stata bella e combattuta.”

Si presenta in sala stampa anche l’attaccante Elio Calderini, che nel tridente catanese è stato colui che maggiormente ha messo in difficoltà la retroguardia leccese: “Il volo di Perucchini? E’ stato un tiro a giro bellissimo che però non è entrato. Sono un po’ amareggiato per il rigore netto su Parisi non dato ma sono soddisfatto per il punto conquistato. “

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.