Tempo di lettura: 2 minuti
fanuli nardò
Il presidente del Nardò Maurizio Fanuli

NARDÒ- L’ACD Nardò lancia un appello dopo la conclusione della campagna abbonamenti, fredda nei numeri rispetto alle aspettative del sodalizio neretino. Oltre alla “frecciata” nei confronti di un pubblico ancora poco numeroso, i vertici della compagine chiamano per a raccolta tutte le componenti economiche della città per dare un adeguato sostegno al Toro, costruito sul campo con ambizioni da parametrare a dicembre anche e soprattutto in base alla risposta a questo appello.

Di seguito il comunicato diramato dalla società:

“Si è chiusa, la scorsa settimana, la campagna abbonamenti che ha registrato un lievissimo incremento rispetto al dato dello scorso anno.

Fino al momento, la nostra squadra ha disputato due partite in casa: nella prima si è registrato un soddisfacente afflusso di spettatori, mentre nel secondo c’è stata una netta flessione con circa 400 paganti in meno. Francamente pochi per questa squadra.

Fatta questa premessa e dopo aver formulato i doverosi e sentiti ringraziamenti a tutti quei tifosi che ci hanno gratificato sottoscrivendo l’abbonamento e che ci sostengono settimanalmente recandosi al botteghino, non possiamo che manifestare un pizzico di amarezza.

Poco meno di 200 tessere sono veramente poche rispetto alle nostre aspettative che sono di statura almeno pari ai sacrifici affrontati nell’allestire una formazione di assoluto rispetto. E meno di mille paganti sono troppo pochi per essere la degna cornice di una squadra ambiziosa.

I nostri appelli agli imprenditori del nostro territorio sono caduti letteralmente nel vuoto: un grazie di cuore va comunque rivolto a tutti coloro che hanno voluto sostenerci attraverso le inserzioni pubblicitarie presenti nel nostro stadio e sui nostri siti, ma perché si possa dare una concreta solidità al progetto del calcio neretino, è necessario uno slancio diverso, una forza maggiore. Ecco perché attendiamo trepidanti le risposte da parte dei nostri amministratori riguardo alcune richieste di segnalazioni di ulteriori partnership economiche.

Il Nardò è della città e noi ci onoriamo di portare quanto più in alto possibile i colori granata. Dove, sarà il campo a dirlo. Noi ci aspettiamo che tutti coloro i quali hanno il Toro nel cuore compiano uno sforzo in più, affiancandoci nei nostri sacrifici. Il campionato è scandito dagli eventi domenicali; l’ambizione di questa squadra, invece, si è data appuntamento alla finestra di mercato di dicembre: se per quel periodo, indipendentemente dalla posizione in classifica, guardandoci accanto, ci ritroveremo ancora soli, dimensioneremo i programmi in relazione alle nostre possibilità concrete.

Nardò è una terra ricca ma non sempre generosa ed il Nardò ha bisogno di un robusto sostegno perché il calcio abbia continuità e perché nessun traguardo sia precluso.

La società

Acd Nardò”

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.