Tempo di lettura: 1 minuto
Asta 19 settembre
Tonino Asta

LECCE (di M.Cassone) – Tonino Asta dopo l’allenamento di rifinitura di questa mattina al Via del Mare si è presentato in Sala Stampa. È apparso molto carico, come sempre, ma ha predicato ancora una volta pazienza e prudenza.

“Siamo ancora un cantiere aperto. – ha affermato – Abbiamo lavorato bene questa settimana e giorno dopo giorno il gruppo diventa sempre più coeso. La vittoria ci ha fatto bene ma non è che abbiamo preso l’aspirina e siamo guariti dal quel raffreddore. Siamo un gruppo nuovo che fisiologicamente ha bisogno di tempo per poter diventare una buona squadra. Quindi dobbiamo essere umili e mantenerci nel giusto equilibrio. Siamo ancora in convalescenza ma guariremo bene”.

Il tecnico di Alcamo poi parla dell’avversario e chiede rispetto: “La Casertana è una squadra che ha vinto due gare senza subire gol e senza subire grandi occasioni da rete. Hanno ottimi elementi come De Angelis e Diakitè tanto per citarne due. Dobbiamo giocare subito alti e mantenerci corti; scendere in campo col piglio giusto è essenziale”.

Non ha segreti, è un libro aperto e parla della formazione che scenderà in campo: “Carrozza quasi certamente farà coppia con Moscardelli, Legittimo al posto dello squalificato Liviero e il resto lo sapete già (sorride, n.d.r.). A centrocampo non c’è alcun dubbio su Lepore perché è quello che si sta dando più equilibrio in quella zona”.

Infine indica la via: “Ho chiesto ai ragazzi di divertirsi, negli ultimi trenta metri devono provare la giocata, devono essere felici di giocare al calcio, sprigionare la fantasia. Tutto questo però senza dimenticare di essere operai”.

Chiede umiltà, sacrificio e spensieratezza Asta… che sia questa la ricetta giusta per gioire di quell’antico desiderio chiamato serie B? Il tempo svelerà ogni cosa.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.