Tempo di lettura: 1 minuto
negro gallipoli
Mattia Negro in azione nell’incrocio dello scorso anno tra Gallipoli e Francavilla

FRANCAVILLA IN SINNI- Debutto amaro per il Gallipoli sul campo del Francavilla in Sinni di mister Lazic. Un giovane undici titolare, quello di mister Stravato, viene punito oltremodo dai padroni di casa, alla pari con il Gallo per almeno 45’. Il finale di 5-1 per i sinnici però va letto in un’ottica importante: il Gallipoli ha bisogno di sistemare il proprio futuro per poter ambire ad un campionato dignitoso.

Il Francavilla ha subito messo la freccia con il vantaggio dopo pochi minuti. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Pisani ha anticipato Lorusso ed ha battuto Calderaro. Poco dopo solo una chiusura puntuale di Rosato ha impedito la doppietta personale allo stesso Pisani. Alla prima occasione gallipolina è arrivato anche l’insperato pareggio, a firma di Negro. L’ala, gallipolino doc, ha capitalizzato al meglio una ripartenza con una sterzata prima della rete. Sull’1-1 la partita è stata sommariamente equilibrata, fatti salvi due sussulti, uno per parte, di Marino per il Francavilla e di Martena per il Gallo (gol annullato). L’equilibrio si è rotto alla fine del primo tempo, quando al 46’ Gasparini ha raccolto la respinta corta di Calderaro (bravo su Aleksic) prima di mettere in rete. Il Gallipoli accusa il colpo ed al 48’, poco prima del riposo, incassa il gol di Aleksic. Nella ripresa i padroni di casa controllano, falliscono una buona occasione con Pisani ma sudano freddo quando il baby Carrozza spara alto un buon pallone in area. Le speranze giallorosse si spengono al poker dei sinnici, arrivato al 77’ sulla punizione di Sekkoum. A fissare il punteggio sul finale di 5-1 poi il pallonetto di Fanelli.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.